Seguici su

Covid 19

Il Piemonte in bilico, rischiamo di finire in zona arancione

Covid, secondo il pre-report il Piemonte è da arancione. I ricoveri ordinari superano la soglia di allerta. Cirio, 2/3 sono non vaccinati

Pubblicato

il

Zona arancione
Il Piemonte rischia la zona arancione

L’occupazione dei posti letto nei reparti ordinari, salita dal 28,4% al 30,3% nella settimana dal 10 al 16 gennaio, rischia di far passare il Piemonte in zona arancione. Seppure solo dello 0,3%, il parametro supera infatti la soglia prevista per la permanenza in zona gialla.

È quanto emerge dal pre-report settimanale di Ministero della Salute e Istituto Superiore di Sanità. Sui ricoveri, spiegano il governatore Alberto Cirio e l’assessore alla Sanità Luigi Genesio Icardi, incide «il ricovero dei non vaccinati, che occupano i 2/3 delle nostre terapie intensive e più della metà dei posti letto ordinari, ponendo il Piemonte così come altre regioni in Italia sopra la soglia di allerta. È bene però precisare che l’ingresso in zona arancione per le persone vaccinate non porterà nessuna privazione e ulteriori restrizioni nelle loro attività quotidiane e nella loro socialità».

Tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pubblicità
Pubblicità

Facebook

Pubblicità

Trending