Seguici su

Covid 19

Green Pass e protesta a Torino: Appendino, «chi parla dittatura ritarda la normalità»

La sindaca di Torino, dopo la manifestazione di protesta contro il green pass, ribadisce che il documento non limita la libertà

Pubblicato

il

Manifestazione in piazza Castello
La sindaca Appendino commenta la protesta contro il green pass a Torino

TORINO – «A chi parla di ‘dittatura’, vorrei dire questo: la scelta che rivendicate, di fatto, ritarda e rende più difficoltoso quel ritorno alla normalità che noi tutti auspichiamo avvenga il prima possibile». La sindaca di Torino, Chiara Appendino, commenta così, su Facebook, la manifestazione No paura Day, contro il green pass che ha visto scendere in piazza centinaia di persone ieri sera in piazza Castello nel capoluogo piemontese.

«Istituire il green pass non è una limitazione di libertà, ma un ampliamento, non una forma di chiusura ma di riapertura che altrimenti non sarebbe possibile – aggiunge Appendono – Vaccinatevi: io l’ho fatto, fatelo anche voi».

Tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità
Pubblicità

Facebook

Pubblicità