Seguici su

Covid 19

Covid in Piemonte: Icardi, ci aspettano ancora giorni di sofferenza. E intanto mancano i vaccini

L’Assessore alla Sanità Piemonte, Luigi Icardi, ritiene ci aspettino ancora giorni di sofferenza, ma qualche segnale di speranza c’è. Intanto stop ai vaccini in 3 Centri perché mancano le dosi

Pubblicato

il

Covid in Piemonte
Covid in Piemonte - immagine di repertorio. Credit: Luigi Genesio Icardi - Facebook

TORINO – Il Covid in Piemonte ha fatto segnare ieri il superamento dei 10mila morti. Anche per questo, l’Assessore alla Sanità della Regione Piemonte, Luigi Genesio Icardi, ha commentato all’Ansa che «Abbiamo davanti ancora giorni di sofferenza, ma qualche segnale di speranza comincia a esserci: intravediamo già un leggero rallentamento nell’incremento dei ricoveri».

Nuovi posti per terapia intensiva

«Ieri – spiega Icardi – abbiamo fatto una riunione con i direttori generali e abbiamo chiesto di creare 50 posti aggiuntivi in terapia intensiva, così presto ne avremo a disposizione 55 in più. Aumentiamo l’offerta dei posti letto Covid via via che aumentano i malati, e lo facciamo sempre all’ultimo minuto perché prima di chiudere le rianimazioni alle altre patologie attendiamo che sia strettamente necessario. Abbiamo valutato anche il Valentino, e vedremo nei prossimi giorni se si renderà necessario riaprirlo».

La questione vaccinazioni in Piemonte

«Siamo molto impegnati sulle vaccinazioni – aggiunge l’assessore – siamo già partiti con la categoria dei soggetti estremamente fragili e il 29 [marzo] cominceremo a vaccinare le persone fra 70 e 79 anni. Sui vaccini andiamo abbastanza bene e siamo fra i primi in Italia. Il vero tema – rimarca Icardi – è il numero di dosi che è troppo basso. Per mancanza di dosi abbiamo dovuto sospendere le vaccinazioni in tre dei 136 centri vaccinali attivati sul territorio, che riprenderemo non appena avremo altre dosi».

Tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità