Seguici su

Covid 19

Aumento esponenziale dei contagi a Cuneo. I giovani i più colpiti

A Cuneo i contagi da Covid sono raddoppiati nel giro di dieci giorni. Più colpiti i giovani, e davanti al municipio protesta contro il ritorno in Dad

Pubblicato

il

Raddoppiati i casi di Covid
A Cuneo raddoppiati i casi di Covid

TORINO – A Cuneo (56 mila residenti) il numero dei positivi è raddoppiato negli ultimi dieci giorni: ci sono 220 persone positive, erano 115 il 23 febbraio, e 239 in isolamento. L’aumento esponenziale probabilmente dovuto alla variante inglese. «Cresce anche la pressione sugli ospedali cittadini, sia nelle terapie intensive che sui ricoveri ordinari per Covid – segnala l’Amministrazione comunale – con trasferimenti in arrivo anche da altri ospedali della Regione». Da inizio emergenza si contano 3.879 persone contagiate.

Chiuse tutte le scuole

A Cuneo chiuderanno da lunedì tutte le scuole, dall’Infanzia all’Università, esclusi nidi e micronidi, oltre a parchi giochi e playground. «Siamo di nuovo di fronte a un aumento esponenziale dei contagi – dice il sindaco Federico Borgna – I numeri in città si avvicinano in modo preoccupante a livelli di allerta. Mi rivolgo in particolare ai giovani, tra le fasce più colpite da questa nuova ondata, serve anche la vostra collaborazione, il rischio si può abbassare solo con il contributo di tutti».

Al via le vaccinazioni

Da oggi a Cuneo prenderanno il via le vaccinazioni a domicilio per gli ultraottantenni non trasportabili che verranno effettuate da due squadre dell’Usca. Oggi pomeriggio, intanto, un centinaio di genitori e insegnanti si sono autoconvocati attraverso i Social per un flash mob davanti al municipio per protestare contro il ritorno alla didattica a distanza.

Tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità