Seguici su

Cronaca Live

Contromossa dei Si Tav, dopo gli scontri di ieri in Val di Susa

Flash mob ieri dei Si Tav, dopo gli scontri in Val di Susa dei No Tav: «difendiamo l’opera più importante Paese»

Pubblicato

il

Si Tav
Flash Mob dei Si Tav a Torino - Immagine di repertorio - credit: Mino Giachino Facebook

TORINO – Ieri, gli scontri dei No Tav in Val di Susa, e, sempre ieri, è arrivata la risposta dei Sì Tav, coloro che invece il Treno Alta Velocità, Torino-Lione, lo vogliono. «Stamane abbiamo scritto al Premier Draghi; oggi pomeriggio abbiamo convocato con urgenza un Flash Mob per denunciare i ritardi nella realizzazione della Torino-Lion». Mino Giachino, candidato sindaco della lista Sì Tav Sì Lavoro, annuncia così «l’inizio di una mobilitazione a difesa dell’opera più importante per Torino e per il Paese».

La battaglia della vita

«Noi non molleremo, la Tav è la battaglia della vita per chi ha scelto il lavoro come primo obiettivo – aggiunge Giachino, organizzatore con le madamine delle grandi manifestazioni pro Tav degli anni scorsi – Solidarietà agli operai colpiti e alle Forze dell’ordine. Aver messo la sordina alla Tav è stato un grave errore».

Tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità