Stop all’assenteismo dei dipendenti al Comune di Torino: ecco i controlli

È stato avviato un test antiassenteismo tra i dipendenti del Comune di Torino. Con duemila controlli a random al mese si vuole dire stop alle assenze ingiustificate o mascherate2 min


504 shares

L’assenteismo è una piaga nazionale in genere più diffusa nelle aziende pubbliche, piuttosto che in quelle private. Non di rado sentiamo parlare di “furbetti del cartellino” o di quelli che si mettono in malattia per poi scoprire che tanto malati non erano. Sia per questi, come per tutti gli altri che non vanno al lavoro quando dovrebbero, è partito un test antiassenteismo che si sta svolgendo presso il Comune di Torino.

Controlli a random contro l’assenteismo

Con il sistema di controlli casuali (a random) si intende smascherare chi non è al lavoro quando invece dovrebbe esserlo. Il sistema funziona più o meno a questo modo: squilla il telefono sulla scrivania dell’impiegato di turno, e quando questi risponde, la voce conferma che si voleva soltanto controllare se la persona era al suo posto di lavoro. Per ora è solo un test, ma presto diventerà la norma a Palazzo Civico per contrastare l’assenteismo.

Le reazioni al test antiassenteismo

I primi test si sono svolti due settimane fa, in Comune a Torino, presso i dipendenti impiegarti nello stesso settore dell’ufficio personale. L’avvio al test è stato dato dopo l’uscita di una circolare emessa dal segretario generale, Mario Spoto e inviata a tutti i dirigenti. Nella circolare si ricordava come sia necessaria la verifica della presenza del personale sul posto di lavoro da parte dei funzionari, i quali sono premiati anche in base ai risultati ottenuti nei loro uffici. Il controllo a random delle presenze, secondo le intenzioni del segretario generale, dovrebbe garantire la verifica e quanto ci si aspetta dal sistema di controllo.

Evitare problemi di controllo

Per evitare problemi sul controllo e imparzialità del test, si sta affinando il metodo di verifica: per esempio, estrarre i nomi degli impiegati da controllare di volta in vola per mezzo di un sistema automatizzato, che garantisca la casualità. Obiettivo del programma è controllare il 25% dei dipendenti di Palazzo Civico almeno una volta al mese. Attualmente, gli impiegati sono poco  più che 8.000, il che significherebbe circa 2.000 dipendenti.

Ci rimetteranno soltanto gli impiegati amministrativi?

A detta dei sindacati con questo metodo è quasi impossibile controllare tutti, specie se si parla di agenti della Polizia Municipale che magari sono per strada o di insegnanti che stanno tenendo lezione in una scuola. In questo modo, gli unici a essere davvero controllati sarebbero gli impiegati amministrativi che lavorano negli uffici. Spesso però la soluzione, se si vuole, si trova.

E se si è assenti proprio in quel momento?

Qualcuno ha obiettato che potrebbe accadere che, nel momento in cui squilla il telefono per la verifica, l’impiegato si trovi al bagno o a prendere un caffè alla macchinetta oppure sia in un altro ufficio per questioni di lavoro. In questo caso, tuttavia, si dovrebbe controllare l’ultima chiamata sul telefono e poi richiamare per confermare la propria presenza al lavoro.

Lo chiede lo Stato

A queste e altre obiezione e polemiche, il vicedirettore generale del Comune, Giuseppe Ferrari, ha ricordato che è lo Stato a chiedere di fare le telefonate contro l’assenteismo e che le verifiche riguardano tutti, per cui anche i dirigenti. E, infine, che da queste sono esclusi chi è in malattia o in ferie.

VEDI ANCHE: Offerte lavoro: indetti nuovi concorsi della Città di Torino.


Ti piace? Condividilo con i tuoi amici

504 shares

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Qual'è la tua reazione?

hate hate
0
hate
confused confused
0
confused
fail fail
0
fail
fun fun
0
fun
geeky geeky
0
geeky
love love
1
love
lol lol
3
lol
omg omg
0
omg
win win
1
win
Scegli il formato
Immagine
Carica Foto o GIF
Storia
Testo formattato con possibilità di incorporamenti e immagini
Video
Inserisci video da Youtube, Vimeo or Vine Embeds
Meme
Carica la tua immagini e costruisci un meme
Sondaggio
Vota per dire la tua opinione
QUIZ
Aggiungi una serie di domande che verificano quanto ne sanno gli utenti di Torino Fan su determinati argomenti
Quiz personali
Aggiungi una serie di domande che rivelano lati nascosti della personalità
Lista
Il classico Internet Listicles
Elenco di classifiche
Chiedi voti per scegliere la lista migliore
Conto alla rovescia
Il classico internet countdown
Lista Aperta
Invia il tuo articolo e vota per la migliore presentazione
GIF
Carica una GIF animata
Audio
Inserisci Soundcloud or Mixcloud Embed