Seguici su

Ambiente e Natura

Torino nella morsa dello smog da 18 giorni, è allarme. Se non cambia, ci saranno misure più severe

Oggi sono diciotto giorni che Torino è fuorilegge per quanto riguarda la qualità dell’aria e lo smog. Ormai è allarme e il livello è pronto a divenire viola. Se non cambia qualcosa, saranno adottate misure e blocchi più severi

Pubblicato

il

Torino smog

Torino è ormai da 18 giorni che è nella morsa dello smog, e fuorilegge per quel che riguarda i livelli di polveri sottili Pm10 e qualità dell’aria. Se la situazione non cambierà si passerà a livello viola e saranno adottate misure e blocchi al traffico più severi.

Diciotto giorni di smog a livelli impensabili a Torino

I livelli di smog e polveri sottili sono andati via via aumentando, di giorno in giorno, a Torino. Nonostante le limitazioni al traffico, scattate il 3 gennaio, venerdì 10 gennaio i livelli di Pm10 nell’aria è arrivato a 100 microgrammi per metro cubo, secondo i dati di Arpa Piemonte – che è il doppio del limite consentito dalle normative europee. Il blocco delle auto Diesel euro 4, poi salito a euro 5 e benzina euro 1 adottato la scorsa settimana a quanto pare è servito a poco. D’altronde, in molti hanno ormai spiegato che il grosso delle particelle di smog è causato dai riscaldamenti accesi – anche se i veicoli a motore fanno comunque la loro buona parte.

Se non cambia il tempo

Oggi sarà di nuovo giorno di monitoraggio dei valori di polveri sottili Pm10. E se qualcosa a livello meteo e climatico non cambia – come per esempio l’arrivo di pioggia o vento – i blocchi al traffico di auto e mezzi pesanti sarà confermato e si passerà al livello di allarme più alto: ossia quello viola, che scatta dopo 20 giorni di superamento dei limiti.

Il livello viola di blocco del traffico

Se si passerà al livello viola, ci sarà il blocco dei veicoli per ben tredici ore: dalle 7:00 alle 20:00 tutte le auto benzina euro 1 e Diesel euro 5, comprese quelle successive al 2013, che in questi giorni potevano circolare. Ricordiamo che il blocco del traffico è ancora in vigore oggi per i veicoli benzina euro 1 e Diesel euro 5 (prima del 2013). Dalle ore 8:00 alle 19:00 sono ferme le auto private, mentre dalle 8:30 alle 14:00 e dalle 16:00 alle 19:00 i veicoli che portano merci. Oltre a ciò, il riscaldamento negli uffici pubblici dev’essere fissato a 19 °C e vige il divieto di roghi.

VEDI ANCHE: Gennaio anomalo a Torino: l’anticiclone non demorde.

1 Commento

1 Commento

  1. Albino

    14 Gennaio 2020 at 14:16

    Lo smog non centra niente con le auto diesel e lo sanno tutti ma oltre a far notizia fa anche cassa, forse d’estate sparisce tutto?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Trending