Seguici su

Ambiente

Piemonte, torrente si colora di rosso: cos’è successo?

A svelare il mistero ci ha pensato l’Arpa

Pubblicato

il

Torrente rosso Piemonte

CUNEO – Non è stato un inquinamento di tipo chimico a colorare di rosso le acque del torrente Corsaglia a Lesegno (Cuneo), ma la terra argillosa smossa in un cantiere pubblico. Lo ha accertato l’Arpa (Agenzia regionale per la protezione ambientale) alla confluenza con fiume Tanaro, individuando la fonte del fenomeno tra Lesegno e Mombasiglio.

Causa individuata

La causa della colorazione anomala è stata quindi individuata, con ogni probabilità, nei lavori di ripristino dell’attraversamento delle linee dell’acquedotto sul torrente Mongia, resi necessari dall’alluvione dello scorso ottobre. L’Arpa ha precisato che il fenomeno potrà ripresentarsi nei prossimi giorni anche in corrispondenza di eventuali piogge.

Immagine di copertina rappresentativa

Tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità