Seguici su

Ambiente

Piemonte, parte la campagna per la salvaguardia dei rospi

Una specie con un importante ruolo di ‘sentinella vivente’ dello stato di salute degli ambienti

Pubblicato

il

Salvaguardia rospi piemonte

TORINO – Riprende la campagna di salvaguardia dei rospi in riproduzione, che in questo periodo dell’anno, quando le temperature cominciano ad alzarsi, raggiungono le strade rischiando di venir schiacciati dalle auto.

Interventi di salvaguardia

«Gli interventi realizzati dalla Funzione Tutela Fauna e Flora per salvaguardare i rospi variano a seconda delle zone, del tipo di ostacoli e dei pericoli a cui gli anfibi vanno incontro – spiega Barbara Azzarà, consigliera metropolitana delegata alla Tutela della fauna e della flora – Sulle strade molto trafficate l’unica azione possibile è la sistemazione di cartelli che segnalano agli automobilisti la presenza dei rospi, invitandoli a moderare la velocità. In luoghi meno pericolosi per gli operatori, vengono collocate reti per indirizzare i rospi verso sottopassi, già esistenti o creati ad hoc».

Specie sentinella

Azzarà aggiunge che «il successo delle operazioni e della riproduzione dei rospi dipende anche dalle condizioni climatiche, e che comunque si è fatta strada tra i cittadini la consapevolezza dell’importante ruolo di una specie ‘sentinella vivente’ dello stato di salute degli ambienti».

Tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità
Pubblicità

Facebook

Pubblicità