Qual è il materiale migliore per realizzare i serramenti?

Una guida su come effettuare la scelta migliore per la sostituzione dei serramenti, con opinioni sui materiali da scegliere per un maggior risparmio energetico.3 min


23 shares

Nel momento in cui si decide di sostituire i serramenti e gli infissi di casa, il primo dubbio che ci si pone è inequivocabilmente legato alla scelta del materiale con cui realizzarli. Bisogna però premettere che non esiste un serramento migliore in assoluto: la scelta va ponderata in base a una serie di fattori, tra cui spicca sicuramente il risultato che l’infisso deve garantire.

Se, per esempio, l’immobile oggetto dell’intervento dovesse trovarsi nel centro di una grande città, avrebbe esigenze di isolamento acustico particolari e indubbiamente differenti da quelle di una casa situata in zone di montagna, le cui necessità primarie verterebbero più sull’isolamento termico.

Più in generale, però, è giusto dire che i requisiti fondamentali che un serramento deve garantire sono: 

  • Una buona tenuta al carico del vento, all’aria e alla pioggia;
  • Un ottimo isolamento termico e acustico;
  • Una buona dose di sicurezza;
  • Funzionalità: i serramenti moderni, ad esempio, sono dotati di una ferramenta funzionale che permette, oltre alla classica apertura a battente, anche l’apertura a wasistas. Inoltre, le finestre di ultima generazione, sono dotati anche della microventilazione, utile per il ricircolo dell’aria, la fuoriuscita di batteri e la prevenzione della formazione di umidità e muffe.

Scopriamo ora quali sono i materiali più diffusi con cui realizzare i serramenti.

PVC

Il cloruro di polivinile, meglio conosciuto come PVC, è un polimero termoplastico che, riscaldato a una temperatura di circa 200°, viene estruso in differenti profili, i quali, una volta raffreddati, saranno tagliati e saldati tra loro per realizzare serramenti dalle elevate prestazioni isolanti sia dal lato termico che acustico. Gli infissi in PVC hanno delle caratteristiche tali da essere resistenti alle intemperie e agli agenti atmosferici. Tra i vantaggi del PVC non si possono non menzionare:

  • impermeabilità: i serramenti sono meno soggetti alle infiltrazioni d’acqua e allo stesso tempo resistono bene alle sollecitazioni del vento. 
  • Resistenza al fuoco: questi infissi sono ignifughi, in quanto il PVC è un materiale autoestinguente e non alimenta le fiamme in caso di incendio. 
  • Bassa conducibilità termica: questa caratteristica consente agli infissi in PVC di  ottenere un ottimo abbattimento termoacustico. 

È però giusto indicare anche gli aspetti negativi di questo materiale:

  • Non è adatto per grandi realizzazioni: il PVC ha dei limiti costruttivi per la realizzazione di finestre di grandi dimensioni.
  • Scelta limitata di colorazioni: il PVC viene estruso in colorazione bianco in massa. Per rispettare le varie estetiche condominiali è necessario che vengano applicate, in fase di estrusione, delle pellicole termosaldabili atte a replicare varie colorazioni o effetti legno. Per ovviare a questa limitazione, è possibile applicare al serramento un profilo esterno in alluminio, verniciabile in ogni colorazione. Questa protezione in alluminio, oltre a migliorarne la resistenza agli agenti atmosferici, ne aumenta anche le prestazioni rendendo il serramento tra i top di gamma in termini di abbattimento termoacustico.

Possiamo dunque affermare che, tra i diversi materiali costruttivi utilizzabili per la realizzazione di serramenti e infissi, il PVC è quello che garantisce il miglior rapporto qualità / prezzo.

ALLUMINIO

L’alluminio è un materiale leggero e resistente. Tra i suoi punti di forza, ricordiamo la vasta gamma di colori disponibili e la possibilità di soddisfare qualunque esigenza dimensionale.

L’alluminio, inoltre, è un materiale riciclabile al 100%, è eco sostenibile, non rilascia alcuna sostanza che potrebbe essere nociva per l’uomo e, grazie alla buona resistenza meccanica, richiede una manutenzione molto limitata.

Tuttavia, ha un punto debole abbastanza rilevante: come tutti i metalli, la sua caratteristica intrinseca è la naturale conduzione di calore. Necessita, quindi, di essere trattato adeguatamente per avere una maggiore resa nell’isolamento termico: per questa ragione, tra i due profili di alluminio, è interposta un’anima in materiale a bassa conducibilità (solitamente PVC) che interrompe la continuità del metallo e isola maggiormente la finestra dalle dispersioni di calore. In questo caso si parla di serramenti in alluminio a taglio termico.

LEGNO

Il legno è un materiale naturale capace di dare eleganza all’interno degli ambienti e garantisce finiture di pregio. Il suo fascino è determinato da diversi fattori, come il colore, la struttura e la venatura. Il legno, inoltre, è un materiale piacevole al tatto e il suo utilizzo conferisce valori estetici gradevoli all’intera abitazione, che risulta più calda e accogliente.

Il punto debole dei serramenti in legno è, ovviamente, la manutenzione. Sono reperibili in commercio diversi prodotti specifici che aiutano a mantenere vivo il legno nella sua naturale eleganza, ma rimane un impegno da non trascurare se si vuole mantenere al top il proprio infisso. Al fine di ridurre la manutenzione, quantomeno sul lato esterno, così come avviene per il PVC, è possibile applicare un profilo in alluminio per rendere il serramento ancora più performante e resistente agli agenti atmosferici e alle intemperie.

DETRAZIONI FISCALI

Scegliere un buon prodotto, oggi, vuol dire garantirsi tranquillità e risparmio nel futuro. È vero che la spesa può essere elevata perché un prodotto di qualità è anche costoso, ma lo stesso garantisce nel tempo resistenza e durata nonché affidabilità e sicurezza. Il risparmio, infatti, lo si noterà soprattutto nel tempo, in quanto le elevate prestazioni dei serramenti di ultima generazione permettono un drastico taglio ai costi delle bollette del riscaldamento. Affidarsi a dei seri professionisti deve essere una regola fondamentale, poiché è altresì importante come viene effettuata la posa delle finestre. Tra le altre voci riguardanti il risparmio nella sostituzione o installazione di nuovi infissi e serramenti, bisogna considerare anche che questi lavori possono beneficiare delle agevolazioni previste per gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici, come da normativa vigente, con una detrazione fiscale dall’IRPEF del 50% dell’intero costo sostenuto.

Per maggiori informazioni vi invitiamo a contattare Torino Finestre, azienda leader nel settore, allo 011 582846 o tramite e-mail all’indirizzo commerciale@torinofinestre.it

Ti è piaciuto questo articolo? Non è stato scritto dalla redazione ma da un membro della community di Torino Fan. Iscriviti anche tu, inserisci post e condividi le tue idee o esperienze con gli altri torinesi: riceverai un Buono Amazon da 25 euro

Ti piace? Condividilo con i tuoi amici

23 shares

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Qual'è la tua reazione?

hate hate
0
hate
confused confused
1
confused
fail fail
0
fail
fun fun
0
fun
geeky geeky
1
geeky
love love
0
love
lol lol
0
lol
omg omg
0
omg
win win
0
win
Scegli il formato
Immagine
Carica Foto o GIF
Storia
Testo formattato con possibilità di incorporamenti e immagini
Video
Inserisci video da Youtube, Vimeo or Vine Embeds
Meme
Carica la tua immagini e costruisci un meme
Sondaggio
Vota per dire la tua opinione
QUIZ
Aggiungi una serie di domande che verificano quanto ne sanno gli utenti di Torino Fan su determinati argomenti
Quiz personali
Aggiungi una serie di domande che rivelano lati nascosti della personalità
Lista
Il classico Internet Listicles
Elenco di classifiche
Chiedi voti per scegliere la lista migliore
Conto alla rovescia
Il classico internet countdown
Lista Aperta
Invia il tuo articolo e vota per la migliore presentazione
GIF
Carica una GIF animata
Audio
Inserisci Soundcloud or Mixcloud Embed