Seguici su

Calcio

Perchè tifare Toro è una filosofia e sa arrivare lontano.

Storie di tifosi, anche da molto lontano. Juventini astenersi! 😛

Pubblicato

il

Io tifo Toro. Tifo Toro da una vita e tifo Toro perché mio nonno tifava Toro.
Ricordo che mi diceva sempre che lui tifava Toro perché a tifare Juve si sarebbe sentito “schiavo del padrone” anche nelle domeniche, libere dalla fabbrica. E non era pensabile.

Vincere tutte le domeniche toglie il sorriso?

Purtroppo, per come al società sta andando negli ultimi vent’anni almeno, le nuove generazioni dal Toro hanno avuto ben poche soddisfazioni e molti ne sono tifosi più per tradizione famigliare. In un certo senso penso sia bello così. Può sembrare ipocrita ai soliti spacconi, ma penso che vincere tutte le domeniche toglierebbe poi quel sorriso del lunedì mattina quando «Oh, hai visto? Abbiamo vinto», nonostante tutto.

Non si vince sempre

E poi la vita è un po’ così: non si vince sempre. Anzi, non si vince quasi mai. E spesso sono la prima che dopo due mesi di campionato, smette di seguire le partite, scoraggiata che anche quest’anno sia come quello prima, ma tifare il Toro è molto più di vincere e basta. O di non vincere mai.

Mick Wallace

Una delle cose più sorprendenti è che questo sentimento riesce ad arrivare lontano, anche se siamo un club dalla grande storia, ma solo quella, perchè del presente è meglio non parlare. Si chiama Mick Wallace – un cognome che può solo rendere fieri e molto molto granata-, fa parte del Parlamento di Dublino ed è anche a Bruxelles ed in questi giorni si è presentato con la maglia della sua squadra del cuore, fra tutti quegli ipocriti impinguinati d’Europa: con la maglia del Torino Calcio. Non vi fa sentire fieri?

Un club diverso da tutti gli altri

«Questa è una bellissima maglietta e sono tifoso del Toro da molti anni. Ho anche l’abbonamento allo Stadio», spiega il parlamentare, aggiungendo parole a me molto care «Il club granata è diverso da tutti gli altri: quando vado a vedere una partita, io vado in curva e stare in curva Maratona è bellissimo. E’ un’esperienza incredibile e non parlo solo di calcio: la mia parte politica è la sinistra ed in curva trovo molte persone come me».
Trova noi, figli e nipoti di chi non voleva essere servo del padrone anche di domenica. «Ovvio, i granata non hanno i soldi della Juve, ma ci sono stato al loro stadio e non mi trovo bene» e noi possiamo dire lo stesso.

Se volete trovare il caro Wallace e stringergli la mano, non perdetevi il prossimo derby.  Sì, anche lui sa che è facile che lo perderemo, ma anche lui sa che il Toro è ben più di tutto questo.

[zombify_post]

1 Commento

1 Commento

  1. Renato Paffi

    13 Ottobre 2019 at 14:57

    Meglio la Juve

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *