Seguici su

Novita

Torino è ufficialmente la patria dell’Intelligenza Artificiale

La Presidenza del Consiglio dei Ministri ha individuato Torino quale sede principale dell’Istituto Italiano per l’Intelligenza Artificiale. Un grande riconoscimento per il capoluogo e soddisfazione in Comune e Regione

Pubblicato

il

Torino patria dell'Intelligenza Artificiale

Grande soddisfazione in Comune e in Regione Piemonte per la decisione della Presidenza del Consiglio dei Ministri che ha individuato Torino quale la sede principale dell’Istituto Italiano per l’Intelligenza Artificiale (I3A).

Un Centro d’eccellenza

L’assessore regionale alla Ricerca e Innovazione ritiene il Piemonte e Torino «certamente idonei per ospitare un tale centro di eccellenza, grazie alle alte competenze di tutti gli attori accademici, imprenditoriali, industriali e dell’innovazione. Lo sviluppo dell’intelligenza artificiale è un obiettivo primario di questo Assessorato e fin da subito è stato sviluppato un progetto insieme ai tre atenei. La Regione si metterà immediatamente al lavoro per sostenere questo progetto strategico non solo per la città di Torino, ma per tutto il Piemonte».

Attrarre lo sviluppo tecnologico

Uno dei tasselli principali della strategia definita dal Ministero per lo sviluppo economico in ambito AI (Intelligenza Artificiale) è proprio l’Istituto I3A che troverà sede a Torino. Obiettivo, è quello di creare una struttura di ricerca e trasferimento tecnologico capace di attrarre talenti dal mercato internazionale e, in contemporanea, diventare un punto di riferimento per lo sviluppo dell’AI in Italia, in connessione con i principali trend tecnologici (tra cui 5G, Industria 4.0, Cybersecurity). Per assicurargli competitività a livello internazionale, l’I3A conterà, a regime, su un organico di circa 1.000 persone e su un budget annuo di 80 milioni di euro: Torino ne sarà l’hub centrale con 600 persone occupate e opererà in stretta collaborazione con centri di ricerca nazionali e università.

Plauso anche a Palazzo Civico

Grande soddisfazione anche a Palazzo civico, secondo cui la decisione del governo «premia il percorso della Città e del suo intero ecosistema innovativo in un ambito strategico per l’intero Paese, quale è l’intelligenza artificiale».

Tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità