Seguici su

Eventi

Future Mobility Expoforum a Torino: ecco le conferenze di oggi

Ecco gli appuntamenti di oggi, 19 novembre, al Centro Congressi Lingotto di Torino per la seconda giornata di Future Mobility Expoforum

Pubblicato

il

Future Mobility Expoforum

La Prima Conferenza Nazionale sulla Micromobilità, la Logistica del Piemonte, hub e ponte tra Mediterraneo ed Europa, i veicoli connessi, la Mobilità come servizio, gli smart payments per la mobilità, le Smart Roads, la Smart City sicura e resiliente per tutti i city users, questi i temi principali della conferenze di oggi, martedì 19 novembre 2019, per la seconda giornata di Future Mobility Expoforum a Torino.

Le conferenze in agenda di oggi 19 novembre 2019

Mattino
MOBILITY AS A SERVICE & SHARED MOBILITY

Martedì 19 novembre – Sala Londra, Ore 9:00 – 13:00.

Il car sharing e il car pooling hanno dato l’avvio ad una mobilità diversa: la  mobilità come servizio, resa possibile dalla tecnologia e dallo sviluppo di piattaforme di interfaccia con l’utente come Uber, BlaBlaCar ecc. Ma la rivoluzione è ancora in atto e innovazioni come la blockchain e gli smart contracts permettono e permetteranno sempre di più lo sviluppo di servizi P2P senza intermediari.
A oggi è l’utente a integrare le diverse forme di mobilità, la vera sfida è che queste si integrino da sole o vengano integrate da un fornitore super-partes che garantisca la migliore soluzione di mobilità per i suoi obiettivi. Il ruolo delle amministrazioni sarà centrale, che sia fornitore di servizio, abilitatore, supervisore/garante o gestore. Infatti, la MaaS ha le potenzialità per consentire la realizzazione da una parte di servizi di mobilità “su misura”, per esempio per il turismo, dall’altra di soddisfare l’esigenza di una mobilità universale, garantita a tutti e soprattutto ai soggetti fragili, con difficile accesso permanente o temporaneo alla mobilità.

Chairman: Simone Gragnani, Clickmobility.
Sperimentazione MaaS del Comune di Torino – Maria Lapietra, Assessore alla Viabilità e Trasporti, Comune di Torino.
Best practices: il progetto INVIA. Intervento a cura di Comune di Genova.
Come sta la sharing mobility italiana – Massimo Ciuffini, Coordinatore, Osservatorio nazionale Sharing Mobility.
Mobilità e governance pubblica verso il MaaS – Matteo Antoniola, Business Development Manager, 5T
Rapporti tra sharing e TPL – Intervento a cura di ANCI*
Progetto Living Lab Torino MaaS – Chiara Ferroni, Responsabile, Polo di innovazione ICT
Progetto IMOVE – Emiliano Saurin, Ceo, Urbi.
L’evoluzione dei comportamenti di mobilità e le piattaforme MaaS – Paolo Guglielminetti, Partner, Global Railways & Roads Leader, PwC – Alessandro Distefano, Director, PwC.
L’evoluzione della mobilità urbana e aziendale. Il carsharing secondo Ubeeqo – Marco Meloni, Head of Urban Mobility, Europcar Mobility Group Italy.
Mobility Services: The Customer Perspective – Andrea Regalia, Managing Director, Accenture Italia.
MaaS e l’appetito per l’uso secondario dei dati raccolti. Soluzioni tecnico giuridiche, anche ambiziose – Edoardo Tedeschi, Partner, Simmons & Simmons.
Subscription economy e la soluzione di mobilità firmata Leasys – Laura Martini, Marketing & Business Director, LEASYS.
Servizi di gestione della mobilità urbana nella pianificazione dei PUMS, PEBA e mobilità casa-scuola e casa-lavoro – Maurizio Difronzo, Direttore Tecnico, Elaborazioni.Org.
Vincent Cabanes, Senior International Business Manager, VULOG – Migliorare l’esperienza degli utenti finali e la competitività delle aziende di trasporto.
Stefano Salaris, Direttore Commerciale, Greenshare – Tecnologie Abilitanti per la Mobility as a Service e per la Shared Mobility.
Michele Capobianco, Business Innovation Manager, Capobianco. Intervento a cura di Mobike*

* in attesa di conferma.

PIEMONTE PIATTAFORMA LOGISTICA TRA MEDITERRANEO ED EUROPA

Martedì 19 novembre – Sala Lisbona, Ore 9:30 – 13:00.

La logistica per il Piemonte è fondamentale per due ordini di motivi. Da una parte, un ruolo di servizio per garantire la circolazione delle merci sia in supply chain che in distribuzione. Dall’altra costituisce un’industria a sé, riflesso della collocazione del territorio e della sua rete infrastrutturale (raccordo tra i porti liguri e l’area del Rodano e del Reno). La sessione prenderà in esame entrambi i ruoli, il primo legato al medio raggio soprattutto su gomma, il secondo sul lungo raggio su gomma e ferro. Due i focus: l’integrazione con i porti e le tecnologie di movimentazione e automazione per il retroporto e l’interporto.

Chairman: Fabio Capocaccia, Presidente, Istituto Internazionale delle Comunicazioni.
Il Piemonte come piattaforma logistica tra il mediterraneo e le alpi – Marco Gabusi, Assessore ai Trasporti, Regione Piemonte.
L’Italia “logistica” e il Mediterraneo: tra Africa e Far East – Ivano Russo, Direttore Generale, Confetra.
Logistica e intermodalità: le opportunità per il Piemonte Orientale – Marcello Tadini, Professore Associato, Dipartimento di studi per l’Economia e l’Impresa, Università del Piemonte Orientale.
Le esigenze di sviluppo infrastrutturale per la crescita dell’industria – Cristina Manara, Sviluppo Territoriale, Internazionalizzazione, Logistica e Trasporti, Confindustria Piemonte.
Torino-Lione: a che punto siamo – Lorenzo Brino, Direttore Ingegneria, TELT-Tunnel Euralpin Lyon-Turin.
Case history FCA/Davide contro Golia – Nicola Forni, CTO, SORMA.
Piattaforma logistica = area attrezzata di movimentazione e stoccaggio, dotata di corridoi idonei alla ricezione del flusso delle merci in entrata e in uscita – Marco Porcari, Presidente, The International Propeller Clubs – Port of Turin.
Le imprese di spedizione e logistica di fronte ai cambiamenti infrastrutturali – Sara Zanella, Segretario Generale, Apsaci.
Sviluppo logistico del Nord Italia come volano dell’economia della Pianura Padana – Bruno Musso, Presidente, Gruppo Grendi. Paolo Emilio Signorini*, Presidente, AdsP del Mar Ligure Occidentale

Gottardo, Monteceneri e il sud, il punto di vista svizzero. Francesco Quattrini*, Delegato, Alp-Transit – Repubblica e Cantone Ticino.

* in attesa di conferma.

SMART ROAD & SMART TRAFFIC

Martedì 19 novembre – Sala Madrid, Ore 9:30 – 13:00.

La Commissione Europea sta promuovendo le linee guida per i Cooperative Intelligent Transport Systems (C-ITS) che porteranno sulle strade europee le auto senza pilota. L’obiettivo Ue è la realizzazione di una rete unificata a disposizione di tutti i costruttori, in modo da non frammentare il mercato con standard differenti. Ma le smart road non sono solo legate alla diffusione di auto con guida autonoma. La connettività tra veicoli e infrastrutture (tecnologia car-to-X) è fondamentale anche per la diffusione e condivisione in tempo reale di informazioni utili per la sicurezza alla guida e la gestione a breve termine e la pianificazione a medio e lungo del sistema dei trasporti. Inoltre, la piattaforma tecnologica cui si appoggiano i sensori può essere utilizzata per raccogliere dati sul comportamento della struttura fisica permettendo ad esempio la pianificazione della manutenzione e l’intervento preventivo in caso di emergenze.

Chairman: Fabrizio Apostolo, giornalista e direttore editoriale, Rivista Le Strade.
Introduzione a cura del Chairman – Intervento Istituzionale – Videointervista. Mario Nobile, Direzione generale per i sistemi informativi e statistici, Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.
Politiche ed Azioni Europee per rendere “smart” la rete TEN-T: European ITS Platform ed i corridoi CEF ITS – Roberto Arditi, Project Manager, European ITS Platform e SINA.
 I sistemi Cooperativi C-ITS per il miglioramento della mobilità Europea: C-Roads Italy e C-Roads Italy 2 – Alessandro Iavicoli, C-Roads Italy e C-Roads Italy 2 Project Manager (North Italy Communications).
Guida autonoma e smart roads in Italia e nel mondo – Domenico Crocco, Primo Delegato e Segretario Generale, Comitato Nazionale Italiano PIARC World Road Association.
I Veicoli dotati di Sistemi di bordo che influiscono sulla guida e la colpa automobilistica – Balduino Simone, Docente di Diritto dei Trasporti, Università degli Studi di Urbino.
Winter maintenance 4.0 – Roberto Mastrangelo, Dirigente Responsabile Gestione Rete, Anas.
Smart Roads e C-ITS: le iniziative di Torino – Riccardo Lesca, Technologies & Architectures, 5T.
5G-CARMEN: 5G for Connected and Automated Road Mobility in the European union – Roberto Fantini, TIM Senior Wireless Access Engineer, 5G Carmen.
Infrastruttura connessa: un primo passo verso l’automazione stradale e verso la gestione collaborativa del traffico – Laura Coconea, Head of Innovation, Swarco Mizar.
Armonizzazione della velocità mediante applicazione di Floating Car Data (FCD) – Italo Broggini, Ingegnere Capo, AF TOSCANO.
Le strade del futuro – Tavola rotonda – Ugo Dibennardo, Amministratore Delegato, CONCESSIONI AUTOSTRADALI VENETE – CAV. Luigi Giacalone, Presidente Consiglio di Amministrazione, Swarco Mizar. Giacomo Melis, Direttore Generale, Concessioni Autostradali Lombarde. Alessandro Musmeci, Area Affari Tecnici e Internazionali, AISCAT.

SMART PAYMENT

Martedì 19 novembre – Sala Dublino, Ore 10:30 – 12:30.

Grazie alla diffusione dello Smart Payment i cittadini possono accedere a una sempre maggiore varietà di servizi per la mobilità. In questa sessione verranno esaminate le tendenze dell’ultimo anno: l’integrazione di servizi di pagamento tradizionali (sosta, autostrade) con altri tipi di servizi come il lavaggio e il delivery dell’e-commerce; il potenziale delle tecnologie blockchain nei pagamenti digitali; e le innovazioni nel mondo del TPL.

Chairman: Claudio Claroni, Direttore, Club Italia.
Evoluzione sintetica dei sistemi di pagamento nel trasporto collettivo: Dal Cartaceo alla Smaterializzazione – Claudio Claroni, Direttore, Club Italia.
Nuovi sistemi di pagamento cashless e loro evoluzione: dalla carta di credito e il P2P fino all’impiego della blockchain nei contesti MaaS – Roberto Garavaglia, Management Consultant & Innovative Payments Strategy Advisor.
The excellences and limitations of EMV payments and where do we go next? – Martin Prochazka, Independent Ticketing and Payments Consultant.
La bigliettazione con FAIRTIQ: la via più semplice per accedere al trasporto pubblico – Sara Petraglio, Business Development Manager, Fairtiq.
ATM Milano: il sistema di ticketing ATM e la sfida della tariffa oraria con titolo di viaggio smaterializzato. Intervento a cura di ATM*

* in attesa di conferma.

Pomeriggio

HE PROGETTO LIFE-PREPAIR

Martedì 19 novembre – Sala Londra, Ore 14:45 – 17:00.
Ore 14.45 – 15.00 Registrazione partecipanti.
Ore 15.00 – 15.15 Saluti Istituzionali. Chiara Appendino, Sindaco, Comune di Torino.
Ore 15.15 – 15.30 Marco Gabusi, Assessore ai Trasporti, Regione Piemonte.
Ore 15.30 – 16.00 Cittadini e Qualità dell’aria. I risultati di un’indagine a livello di intero bacino padano. Marco Ottolenghi, Project Manager Unità Sviluppo Economico e Ambiente, ART-EZ
Ore 16.00 – 16:30 Tavola rotonda sulla mobilità sostenibile a Torino.
Ore 16.30 – 17.00 Dibattito e domande.

SAFE AND RESILIENT SMART CITY

Martedì 19 novembre –Sala Lisbona, Ore 14:00 – 17:30.

La sostenibilità del funzionamento dell’ecosistema urbano e la necessità di renderlo resiliente di fronte a condizioni a bassa probabilità ma ad alto impatto pone nuove e ulteriori sfide alle città, che devono essere in grado di sfruttare al massimo tutte le risorse disponibili, anche in modi alternativi a quelli primari di utilizzo. L’integrazione fra infrastrutture stradali, energetiche e di utilità e comunicazioni mobili è un fattore da cui non può prescindere la realizzazione di una città sicura e resiliente. Essa  è fattore determinante per lo sviluppo e il miglioramento della vivibilità urbana e dei servizi offerti a cittadini e imprese, obiettivo di una vera Smart City.

Chairman:  Agostino Fornaroli, Mobility Manager e Former Direttore, Mobility Lab.
Controllo del traffico aereo dei Droni: una necessità! Il progetto DIODE – Stefano Giovannini, Project Manager progetto DIODE.
Sistema di  monitoraggio ambientale della Citta Metropolitana di Milano – Bruno Villavecchia, Dirigente Responsabile Area Ambiente ed Energia, AMAT.
La piattaforma ArcGIS strumento essenziale per aumentare la resilienza di una Smartcity – Michele Ieradi, Solutions Director, Esri Italia.
La mobilità al servizio della sostenibilità dei Territori – Matteo Iemmi, Head of Business Development & Innovation, Divisione Servizi Energetici ed Ambientali, Edison.
The Future of Mobility – Dario Mancini, Regional Manager Italy & EMEA Emerging Markets, Waze.
Milano Innovation District | Sfide e opportunità di un nuovo paradigma di mobilità – Diego Deponte, Partner e Direttore Tecnico, Systematica.
Sviluppare soluzioni di trasporto innovative e più inclusive: lo Startup Lab lanciato dal progetto HiReach – Simone Bosetti, Socio. Esperto senior in pianificazione dei trasporti e ingegneria del traffico, TRT.
Re-filter sul sistema di scarico euro 5 ed euro 6 per autobus: un progetto di circular economy  e di spending review – Leopoldo Maccaferri, Sviluppo Commerciale, Emmeci Motori e Componenti.

CONNECTED MOBILITY

Martedì 19 novembre – Sala Madrid, Ore 14:00 – 17:30.

Nel 2023 si stima che in tutto il mondo verranno consegnate oltre 72 milioni di auto connesse. L’arrivo, a partire dal 2020, dei primi servizi 5G porterà un salto qualitativo all’impatto che la crescita numerica delle connessioni sta già avendo su telematica, navigazione, infotainment, diagnosi remota e gestione del veicolo. Esempi sono la tendenza verso la monetizzazione dei dati generati dai veicoli e l’incremento esponenziale dell’esigenza di cybersecurity, sia dei sistemi di bordo che dei servizi di rete.

Chairman: Diego Galletta, Vicepresidente, TTS Italia.
Gli standard di telecomunicazioni per il mondo della mobilità – Diego Galletta, Vicepresidente, TTS Italia.
Il 5G nella comunicazione V2X a supporto della sicurezza stradale – Claudio Casetti, Professore Associato Dipartimento di Automatica e Informatica, Politecnico di Torino.
Sperimentazioni in ambito mobilità del 5G in Italia – Mario Frullone, Direttore Scientifico, Fondazione Ugo Bordoni.
Automotive disruption: blockchain implications and MOBI association – Massimiliano Melis, Chairman EVGI Working Group in MOBI, Mobility Open Blockchain initiative.
Valorizzazione dei dati dei veicoli connessi – Cristiano Carlutti, Expert Associate Partner, McKinsey & Company.
L’evoluzione della mobilità in termini di sicurezza: da un approccio reattivo a uno preventivo – Sergio Tusa, Presidente, TSP Association.
Smart Car or Smart Home? L’auto connessa: una propaggine dell’ambiente domestico – Daniele Borghi, Innovation Analyst, Intesa Sanpaolo Innovation Center.
Un esempio di attacco ai sistemi di bordo di un’auto di serie – CANDY CREAM – haCking infotAiNment AnDroid sYstems to Command instRument clustEr via cAn data fraMe – Ilaria Matteucci, Ricercatore, Istituto di Informatica e Telematica.

CONFERENZA NAZIONALE SULLA MICROMOBILITÀ

Martedì 19 novembre – Sala Dublino, Ore 14:00 – 18:00.

La diffusione a livello internazionale di veicoli come segway, monopattini e skateboard ha portato l’attenzione sulla micromobilità in aree urbane, tanto che anche in Italia è stata redatta una recentissima normativa concepita per stimolare sperimentazioni da parte delle amministrazioni, sia con strumenti di proprietà che a noleggio. Non è solo questione di normare la mobilità, con l’introduzione di questi veicoli si rende necessario riprogettare gli spazi destinati alla circolazione (aree pedonali, piste ciclabili…), soprattutto per motivi di sicurezza.

Chairman: Paolo Redaelli, Giornalista, segretario della Commissione Mobilità, ACI Milano. Maria Lapietra, Assessore alla Viabilità e Trasporti, Comune di Torino.
Panorama internazionale sulla micromobilità e le megacities – Nicola Sandri, Partner, Responsabile del settore trasporti e infrastrutture per il Mediterraneo, McKinsey & Company. Enzo Lavolta, Vicepresidente Vicario Consiglio Comunale, Comune di Torino.
Case Histories – Marco Granelli, Assessore alla Mobilità e Lavori Pubblici, Comune di Milano. Roberta Frisoni, Assessore alla Mobilità, Comune di Rimini.
Paolo Ruffino, Urban Planner and Economist, DECISIO.
Micromobilità sostenibile: un progetto innovativo targato Edison e Politecnico di Milano – Paolo Tosco, Research & Laboratory Manager, Edison. Luca Santambrogio, Country Manager Italia, Helbiz.
Micromobilità e sharing – Matteo Corasaniti, Director of Operations, Circ Italy.
La città del futuro – condividiamo l’evoluzione della mobilità – Andrea Giaretta, General Manager Italia, Dott.

Per maggiori info: http://www.fmweek.it/.

Tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità