Seguici su

Eventi

Facciamo luce tutti insieme: gli eventi in streaming dalla Galleria Grande della Reggia di Venaria

Per due domeniche di maggio, concerti e performance teatrali gratis e in streaming dalla Galleria Grande della Reggia di Venaria

Pubblicato

il

Eventi in streaming dalla Reggia di Venaria

In attesa della possibile riapertura di teatri, musei, ville e altri luoghi di interesse continuano le iniziative online per entrare nelle case dei piemontesi, ancora costretti dal lockdown. Tenuto anche conto che la Fase 2 non prevede in Piemonte grandi “libertà”.

Tutti allo spettacolo in streaming

Come sappiamo, La Venaria Reale, il Teatro Stabile di Torino – Teatro Nazionale, il Conservatorio Giuseppe Verdi di Torino, il Teatro Regio Torino, la Casa del Teatro Ragazzi e Giovani, il Teatro Concordia – Fondazione Via Maestra – Venaria Reale sono ancora tutti chiusi al pubblico. Nonostante ciò, si legge in una nota del Teatro Regio, continuano la loro programmazione di eventi e iniziative per un pubblico che sempre più numeroso segue le diverse attività proposte in streaming.

Lo spettacolo a casa propria

Tra gli appuntamenti da non perdere, stando comunque a casa, ci sono quelli che si terranno nelle prossime domeniche 3 e 10 maggio 2020, a partire dalle ore 17:00. Gli enti coinvolti, in questi eventi «condivideranno le loro piattaforme social per proporre congiuntamente l’iniziativa “Facciamo luce tutti insieme”: in diretta streaming dalla Galleria Grande della Reggia di Venaria, sarà possibile seguire una serie di concerti, letture recitate e performance teatrali registrate su vari temi. I collegamenti online sono previsti dal sito web Lavenaria.it e dai profili social dei 6 enti culturali secondo un determinato programma.

Il programma degli eventi in streaming

Domenica 3 maggio, dalle ore 17:00. Conservatorio Giuseppe Verdi di Torino: “Polifonie, Coro da camera del Conservatorio di Torino”. Dario Tabbia Direttore, Astrid Saraceni, pianoforte.

Teatro Stabile di Torino – Teatro Nazionale: “Agosto 1999 – La notte estiva”.
tratto da Cronache Marziane di Ray Bradbury. Testo letto dal Direttore artistico Valerio Binasco

Domenica 10 maggio, dalle ore 17:00. Teatro Concordia – Fondazione Via Maestra – Venaria Reale:

“La vita del Signor De Molière” di Michail Bulgakov. Testo interpretato da Eugenio Allegri.

Casa del Teatro Ragazzi e Giovani: “Il mercante di stelle” di Gianni Rodari. Contributo di Daniel Lascar e Isabella Locurcio con la partecipazione degli allievi della Scuola di Teatro, a cura di Luigina Dagostino e con la collaborazione di Micol Jalla.

“La luce” di Marina Carpineti, Marco Giliberti, Nicola Ludwig, del Dipartimento di Fisica dell’Università degli Studi di Milano. Contributo di Emiliano Bronzino.

Teatro Regio Torino: “Pagine del grande repertorio operistico italiano” dal Barbiere di Siviglia di Rossini, dalla Norma di Bellini, dalla Bohème di Puccini, dalla Traviata di Verdi.

Le quattro pagine del repertorio operistico

«Sono quattro le pagine del grande repertorio operistico italiano che abbiamo scelto per “Facciamo luce tutti insieme”: arie e duetti celebri che risuonano di colori vivaci e intensi evocando il fascino lunare o il chiarore dell’alba che precede il giorno – spiega Sebastian F. Schwarz, Sovrintendente e Direttore artistico Teatro Regio Torino – Nella cavatina del Conte d’Almaviva “Ecco, ridente in cielo” dall’Atto I del Barbiere di Siviglia Rossini colloca la serenata sotto la finestra del nobile innamorato in una Siviglia ancora avvolta nelle ultime propaggini della notte. È immersa in una misteriosa atmosfera notturna, tutta romantica, anche l’ipnotica preghiera alla luna della sacerdotessa Norma nella cavatina “Casta Diva” dall’Atto I del melodramma di Bellini. Così come all’“alba lunar” Rodolfo paragona il viso di Mimì nella cabaletta “O soave fanciulla” dal Quadro I della Bohème di Puccini. Sebbene nell’illusione di un momento, anche la cristallina idea di felicità che si forma nel cantabile del duetto “Parigi, o cara” fra Alfredo e Violetta dall’Atto III della Traviata di Verdi manifesta la speranza di rinascita della protagonista».

Immagine di copertina rappresentativa. Credit: pixabay-mustangloe

Tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità