Eventi weekend Fase 2 a Torino: cosa fare a Torino il 23 e 24 maggio 2020

Da questo weekend riprendono alcuni eventi a Torino e dintorni. Vediamo quali e dove. E le gite fuoriporta2 min


Nella Fase 2 di Torino e dintorni riprendono gli appuntamenti con alcuni eventi. Per il weekend del 23 e 24 maggio 2020 vediamo insieme cosa c’è e cosa possiamo fare fuori casa, respirando un’atmosfera di anelata libertà e di estate in arrivo.

Un primo weekend di eventi a Torino e dintorni

Si apre così un primo weekend di eventi a Torino e dintorni per celebrare il nuovo inizio, per scrollarsi di dosso la spiacevole sensazione che tutto si sia fermato. Dopo la cessazione del lockdown e con le prime uscite, in molti hanno preso d’assalto isole pedonali, giardini, parchi e tutti i luoghi in cui ci si poteva sentire di nuovo liberi. Ma la città, appena riaperta offriva ancora poco quanto a tempo libero e svago. Ora, piano piano, arrivano i primi eventi (per maggiori informazioni, fare clic sul link in colore rosso).

In attesa del 2 giugno

La data clou, con la riapertura anche dei musei, è fissata per il 2 giugno 2020. Ma, nel frattempo, possiamo iniziare a guardarci intorno con alcuni eventi già vivibili questo weekend.
Sempre nel rispetto delle misure di sicurezza e controllo, la Fase 2 degli eventi si apre con gli splenditi giardini della Reggia di Venaria, ma ci sono anche le gallerie d’arte e fotografia da vedere come Camera (il Centro Italiano per la Fotografia) in via delle Rosine a Torino o la Fondazione Sandretto Re Rebaudengo che accoglie con visite su appuntamento per ammirare l’arte contemporanea.

Ammirare l’arte

Per scrollarsi di dosso “la polvere” accumulata nei mesi precedenti cosa c’è di meglio che un tuffo nell’arte? Torino è ricca di gallerie d’arte tutte da scoprire. Per esempio, la Galleria Elena Salamon con il suo affascinante viaggio tra i variopinti papier gouache-découpé di Henry Matisse. Ma non è da meno la Galleria d’arte La Telaccia by Malinpensa che propone la mostra “Le donne dell’arte” oppure la Galleria d’Arte Contemporanea Alberto Peola e la sua mostra “Sleep well childhood”. Infine, non dimentichiamo la Galleria d’Arte Pirra che propone un’esposizione di artisti italiani e russi. 

Gite fuoriporta

Il weekend del 23 e 24 maggio però, può essere anche occasione per una gita fuoriporta – sempre entro i limiti della Regione (sino a quando non si potrà uscire dai confini). In Piemonte, per esempio, possiamo dedicarsi alle camminate o escursioni in montagna. Tra le tante, c’è il percorso al Pian d’le Masche nel comune di Ala di Stura (Valle d’Ala): località di partenza:    Martassina (1209 m/slm) – Località di arrivo: Ala di Stura (1075 m/slm). Tempo di percorrenza: 3 h 30 minuti. O ancora il sentiero della Decauville nel comune di Usseglio (Valle di Viù) per raggiungere il lago Malciaussia: località di partenza: Margone (1458 m/slm) – Località di arrivo: Malciaussia (1800 m/slm). Tempo di percorrenza: 2 h 15 minuti. E poi c’è anche il sentiero del Pilone del Merlo sempre nelle Valli di Lanzo, che va da Borgata Vietti (vicino a Coassolo T.se) al Pian di Rossa, passando per il Pilone del Merlo.

C’è anche la Val di Susa

Se alle Valli di Lanzo si preferisce la Val di Susa, ecco alcune idee: per esempio c’è la sempreverde camminata alla Sacra di San Michele, l’antichissima abbazia costruita tra il 983 e il 987 sulla cima del monte Pirchiriano, a circa 40 km da Torino. dal 18 maggio, la Sacra è aperta nei weekend con l’orario 9:30 – 12:30 / 14:30 – 18:00 nel rispetto delle normative vigenti in fatto di sicurezza e degli interventi di sanificazione. Altro percorso tutto da vivere e ammirare è quello dell’Alpe Balmetta, che è uno dei numerosi sentieri che partono da Mattie e portano all’Alpeggio Balmetta (1545 m/slm), dove si produce dello squisito formaggio d’alpeggio.
Chi è alla ricerca di “misteri” può percorrere la Pista Tagliafuoco che conduce al Monte Musiné, una tranquilla passeggiata caratterizzata da lievi pendenze. La partenza è da viale S. Abaco e  prosegue verso ovest verso la prima tappa costituita da Pian Domini, dove il sentiero si amplia su un vasto pianoro che da sempre è meta di picnic e relax.

Chi vuole, può riscoprire Superga

Molti torinesi non conoscono del tutto Superga, con la sua Basilica che domina Torino. dal 18 maggio, anche questo luogo affascinante è riaperto con orario nel weekend 10:30 – 13:30 e 14:30 – 18:00. Si possono visitare le Tombe Reali, la Sala dei Papi e il Chiostro, sempre nel rispetto delle misure di sicurezza.

Immagine di copertina: la Sacra di San Michele. Credit: pixabay-1208718

Sostieni Torino Fan

Caro lettore, da settimane i giornalisti di Torino Fan lavorano senza sosta per fornire aggiornamenti puntuali ed attendibili sulla emergenza CoronaVirus. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scegli il formato
Immagine
Carica Foto o GIF
Storia
Testo formattato con possibilità di incorporamenti e immagini
Video
Inserisci video da Youtube, Vimeo or Vine Embeds
Meme
Carica la tua immagini e costruisci un meme
Sondaggio
Vota per dire la tua opinione
QUIZ
Aggiungi una serie di domande che verificano quanto ne sanno gli utenti di Torino Fan su determinati argomenti
Quiz personali
Aggiungi una serie di domande che rivelano lati nascosti della personalità
Lista
Il classico Internet Listicles
Elenco di classifiche
Chiedi voti per scegliere la lista migliore
Conto alla rovescia
Il classico internet countdown
Lista Aperta
Invia il tuo articolo e vota per la migliore presentazione
GIF
Carica una GIF animata
Audio
Inserisci Soundcloud or Mixcloud Embed