Seguici su

Editoriale

Torino, c’è chi fatica ad arrivare a fine mese e chi compra una bottiglia di vino a 100mila euro

100mila euro per una bottiglia di vino. Accade a Torino durante l’Asta Bolaffi, mentre in città e nella Regione ci sono famiglie che non arrivano a fine mese

Pubblicato

il

100mila euro per una bottiglia di vino

TORINO – Centomila euro, diritti inclusi: è la cifra strepitosa a cui è stata acquistata una doppia magnum di Romanée Conti Grand Cru 1990. Il record della bottiglia più cara mai venduta in Italia è stato messo a segno durante l’asta di Vini pregiati e distillati di Aste Bolaffi.

Un lotto introvabile

«Un lotto introvabile – spiega Filippo Bolaffi, amministratore delegato dell’omonima casa d’aste – considerando che il cru più celebre di questo Domaine è molto raro di per sé nel formato normale e che di doppie magnum in Italia se ne importa una ogni decade. Il 1990 è un’annata particolarmente prestigiosa».

Buona notizia?

Una notizia che probabilmente farà piacere agli amanti dell’enologia, ma che forse farà meno piacere a tutte quelle famiglie di Torino e Piemonte che non riescono ad arrivare a fine mese a causa della crisi e dell’emergenza sanitaria.

Tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *