Seguici su

Turismo

Parchi e giardini storici del Piemonte: adesso torneranno all’antico splendore

La Regione Piemonte avvia i lavori per far tornare al loro antico splendore 18 parchi e giardini storici. Ecco quali e come

Pubblicato

il

Castello di Racconigi
Castello di Racconigi

La Regione Piemonte fa sapere che torneranno al loro antico splendore i 18 parchi e giardini storici del Piemonte che hanno ottenuto oltre 18,3 milioni di euro del Pnrr sul programma di valorizzazione di luoghi particolarmente significativi. Enti locali e privati hanno presentato piani giudicati dalla Commissione ministeriale ben al sopra della soglia minima di valutazione.

«I tanti obiettivi raggiunti sono una buona notizia per Comuni e privati spesso alle prese con ristrettezze economiche che impedivano di eseguire lavori di manutenzioni di autentiche perle disseminate sui territori – commentano il presidente della Regione Alberto Cirio e l’assessore alla Cultura, Turismo e Commercio, Vittoria Poggio – I risultati raggiunti sono la cartina di tornasole dell’importanza dei fondi europei che il Piemonte sta riuscendo a intercettare grazie al lavoro dei privati e di tanti sindaci che ce la stanno mettendo tutta per incamerare risorse importanti utili a difendere l’ambiente valorizzando le nostre perle verdi».

I progetti finanziati

Nella provincia di Alessandria il parco Bricherasio di Fubine ha ottenuto 2.000.000 euro, il primo per entità ex aequo con il Castello reale di Moncalieri. I fondi serviranno a riportare agli antichi fasti l’area verde attorno al maniero costruito sopra un precedente edificio di origine rinascimentale.

In provincia di Asti il giardino storico di Palazzo Crova di Nizza Monferrato si è aggiudicato 210.000 euro che serviranno a valorizzare la grossa aiuola centrale dell’edificio dove crescono varie specie di piante longeve.

In provincia di Biella due progetti hanno avuto oltre 1 milione di euro: quello del parco del Palazzo Ferrero della Marmora nel centro storico di Biella (813.000 euro) e quello del parco della Villa Cernigliaro, per il quale saranno spesi da un privato 262.500 euro.

In provincia di Cuneo quattro progetti hanno ottenuto 4,4 milioni di euro: al castello di Racconigi andranno 2 milioni; al parco storico del Palazzo Galvagno di Marene 200.000 euro; al parco del castello di Monticello d’Alba 1.420.000 euro; al parco del complesso del Belvedere di Saluzzo, 850.000.

In provincia di Novara il parco del castello di Proh a Briona riceverà 315.000 euro che consentiranno alla Fondazione l’Università e alla Bottega dei Misteri di eseguire lavori di manutenzione dell’area verde che circonda il maniero risalente al 1300.

A Torino e provincia 9 progetti per un valore di 10,1 milioni: la palazzina di Caccia di Stupinigi ha ottenuto 1,9 milioni; il castello di Miradolo di San Secondo di Pinerolo 1.870.000 euro; il parco del Castello Reale di Moncalieri 2.000.000 euro; il giardino storico della dimora Lajolo di Piossasco 800.000 euro; quello del Parco del castello di Bruino 253.000 euro; il giardino storico all’italiana di Palazzo d’Oria di Ciriè 330.000 euro; i giardini di Levante dei Musei reali 1.337.000 euro; il parco del Torrione di Pinerolo 1.151.500 euro; il castello di San Giorgio Canavese 540.000 euro.

Tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trending