Seguici su

Economia - Regione

Piemonte Regione Europea Sport: Cirio «ne siamo orgogliosi»

Piemonte prima Regione d’Italia candidata a Regione Europea dello Sport. Il Governatore, «è uno strumento per migliorarci»

Pubblicato

il

Alberto Cirio
Piemonte Regione Europea dello Sport - immagine di repertorio - credit: Alberto Cirio Facebook

«Siamo stati la prima Regione d’Italia a sottoscrivere un accordo con Aces, del quale ho avuto l’onore di essere vicepresidente quanto ero parlamentare a Bruxelles. Oggi vivo un altro passaggio, ulteriore livello che consolida il rapporto su un tema fondamentale che è l’attività sportiva. Siamo orgogliosi di questa candidatura, è uno strumento per migliorarci». Così il presidente della Regione, Alberto Cirio, oggi a Torino alla conferenza stampa di chiusura delle giornate dedicate all’esame della candidatura del Piemonte a ‘Regione Europea dello Sport 2022’.

«Lo sport è salute – ha sottolineato Cirio – noi dovremmo riuscire a vincolare la spesa sanitaria legandola alla spesa sportiva: ogni risorsa spesa sullo sporti oggi la risparmieremo sulla sanità domani. Ci vogliamo caratterizzare – ha ribadito – come una Regione di turismo sportivo: sullo sport non si spende, si investe. Ogni volta che mettiamo soldi su un evento sportivo di livello, le risorse ci ritornano moltiplicate».

«Mi auguro – ha concluso il governatore del Piemonte – di incontrare su questa sensibilità anche il nuovo sindaco di Torino, anche perché dobbiamo ricordare che Torino non ha perso le Olimpiadi, ma ci ha rinunciato, ed è stato un danno enorme per il nostro territorio».

Tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità
Pubblicità

Facebook

Pubblicità