Seguici su

Curiosità

Scoprire Torino da casa giocando a Minecraft: il nuovo gioco gratuito “Turin is MINE”

Con l’emergenza Coronavirus si sta a casa. Facendo fede all’hashtag #IoRestoaCasa ci si può comunque divertire e magari scoprire Torino in modo diverso, insolito e creativo. È Turin is MINE, il gioco gratuito basato su Minecraft per grandi e piccini

Pubblicato

il

Turin is Mine - Minecraft

Tutti a casa per l’emergenza Coronavirus Covid-19 e per rispettare le misure di contenimento adottate dal Governo per salvaguardare la salute di tutti. Ma #IoRestoaCasa non significa per forza doversi annoiare – specie per bambini e ragazzi. Per questo, l’azienda torinese BRICKS 4 KIDZ® ha da poco lanciato un’iniziativa gratuita dedicata agli amanti del videogioco Minecraft. Si chiama Turin is MINE e permette di scoprire la nostra Torino in modo insolito, divertente e creativo.

Incontriamoci a Torino, virtualmente

Il progetto Turin is MINE è un gioco gratuito che permette a bambini e ragazzi di incontrarsi in una Torino virtuale sfruttando il noto videogioco Minecraft®. I luoghi d’incontro sono, per il momento, le Porte Palatine e la Mole Antonelliana – che possono essere costruiti passo passo con le dettagliate istruzioni messe a disposizione da B4KTorino sulla loro pagina Facebook. Per partecipare occorre avere un account Minecraft®, tuttavia, se non lo si ha, lo si può facilmente creare seguendo i tutorial sulla pagina Facebook di B4KTorino (per iscriverti e giocare fai clic QUI).
Una volta iscritti, i partecipanti in possesso del codice, potranno accedere in tutta sicurezza a un’area “Creator” dedicata all’occasione e ritrovarsi tutti quanti in una Torino virtuale fatta di mattoncini.

Costruiamo la Mole Antonelliana e non solo

Seguendo le istruzioni pubblicate sempre sulla pagina Facebook di B4KTorino, si inizia con il costruire la Mole Antonelliana e le Porte Palatine. Ma non temete, sono già in arrivo altri monumenti storici. Durante la fase di costruzione non si sarà lasciati soli, ma si potrà essere supportati e monitorati dai tutor Bricks 4 Kidz® che seguiranno i partecipanti.
«Lavoriamo tanto con le famiglie e ci siamo chiesti quale potesse essere il nostro contributo a superare questi giorni così particolari – spiega Cinzia Loiodice, founder di Bricks 4 Kidz® Italia – Abbiamo pensato a un’iniziativa all’insegna della didattica innovativa che potesse parlare lo stesso linguaggio dei ragazzi. Sono oltre 55 milioni gli user di Minecraft® in tutto il mondo e per questo abbiamo pensato che potesse essere lo strumento ideale per coinvolgerli. Il nostro obiettivo – sottolinea Loiodice – è che, grazie a Turin is MINE, i bambini siano meno isolati, diventino protagonisti e si sentano parte integrante di una città che continua ad andare avanti, nonostante le difficoltà».

Come partecipare

Per partecipare al progetto e giocare tutti insieme, è sufficiente inviare un messaggio privato su Messenger alla pagina Facebook B4KTorino. Il messaggio deve contenere il nickname del giocatore che sarà inserito nella lista di accesso al server.

VEDI ANCHE: Genitori di Torino: aiutiamo i ragazzi che non possono seguire le lezioni online.

Immagini di copertina e interna credit: B4K Torino

Tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Trending