Seguici su

Cronaca Live

Tra le casse di arance c’erano 70 kg di droga: arrestati due autisti italiani

La Polizia di Stato arresta due autisti italiani che trasportavano droga nascosta tra le casse di arance

Pubblicato

il

Polizia stradale
La Polizia Stradale arresta due autisti che trasportavano droga

Due autisti di un autoarticolato sono stati arrestati nei giorni scorsi dalla Polizia di Stato in quanto trovati in possesso di 70 kg di droga che nascondevano tra le casse di arance che trasportavano. 

Il rinvenimento e il sequestro dello stupefacente è da ricollegare ad un’attività che la Polizia stradale quotidianamente svolge sulle nostre arterie autostradali per il controllo dei mezzi adibiti al trasporto internazionali delle merci. In questo caso gli agenti della Polizia Stradale di Torino – Sottosezione autostradale di SUSA impegnati in un controllo presso la barriera del pedaggio autostradale di Salbertrand sull’autostrada A/32 Torino – Bardonecchia, fermavano un autoarticolato in transito verso Torino proveniente dal confine francese.

L’attenzione degli operatori veniva attirata dalla modalità di caricamento della merce e dal comportamento dell’unità cinofila, impegnata nel dispositivo di controllo, che continuava a puntare il semirimorchio. Dopo un attento esame della situazione e delle caratteristiche del mezzo si decideva di scortarlo nei pressi di una ditta della zona per procedere a una ispezione più accurata.

Nel corso della perquisizione, all’interno dei cassoni di agrumi che risultavano essere stati caricati in Spagna, venivano rinvenute, occultate sotto la frutta, 89 confezioni di sostanza stupefacente del tipo marijuana per un peso complessivo di 70 kg circa, che pertanto veniva sottoposta a sequestro.

Per quanto accertato, i due autisti italiani, rispettivamente di 45 e 48 anni, venivano tratti in arresto per traffico internazionale di ingente quantità di sostanza stupefacente e tradotti presso la Casa Circondariale “Lo Russo e Cutugno” in Torino.

Tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pubblicità
Pubblicità

Facebook

Pubblicità

Trending