Seguici su

Cronaca Live

Torino, sette amici tutti insieme a Natale in casa: i vicini chiamano la polizia. Denunce e multe

A Torino, sette amici hanno pensato bene di fare il cenone di Natale tutti insieme. Solo che non erano congiunti. I vicini di casa se ne accorgono avvisano la Polizia. Piovono denunce e multe

Pubblicato

il

Polizia di Stato

TORINO – Erano in sette, per il cenone di Natale. Solo che erano amici e non congiunti o conviventi. Per questo, sono andati contro le regole da zona rossa delle festività. E hanno anche pensato bene di fare un gran fracasso, tra schiamazzi e musica ad alto volume.

I vicini se ne accorgono

Il gran trambusto causato dalla festa degli amici si è fatto sentire oltremodo dai vicini di casa che, disturbati e infastiditi, hanno chiamato il 112 per segnalare quanto stava accadendo nello stabile di via Bari 3, in zona San Donato.

Siamo solo il quattro…

Gli agenti del commissariato Madonna di Campagna raggiungono lo stabile segnalato dai vicini di casa. Qui, ad attenderli diversi condomini che lamentano di non riuscire a dormire a causa della festa in corso. I poliziotti prendono contatti con il proprietario di casa che ammette i festeggiamenti natalizi, assicurando però di essere solo in quattro.

In tre si nascondono

Tre soggetti seduti in cucina si mostrano agli agenti. Poco dopo, però, gli operatori scorgono da dietro la porta a vetro della camera da letto due sagome corrispondenti a un uomo e una donna, mentre una settima persona viene scoperta all’interno del bagno. La compagnia, formata da cittadini di origine straniera di età compresa tra i 20 e i 35 anni, cinque dei quali risultati irregolari sul territorio Nazionale, è stata sanzionata per il mancato utilizzo di dispositivi individuali di protezione, per non aver rispettato il distanziamento previsto e per essersi ritrovati pur non essendo conviventi o congiunti tra loro. La festa è costata una multa di 400 euro a testa.

Tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pubblicità
Pubblicità

Facebook

Pubblicità

Trending