Seguici su

Cronaca Live

Parla il dentista biellese del braccio al silicone per vaccinarsi

Il caso del vaccino con braccio silicone del dentista biellese: «era una provocazione»

Pubblicato

il

Vaccinazione Piemonte
Il caso del dentista con il braccio al silicone

Guido Russo, il dentista biellese che nei giorni scorsi è stato denunciato perché si è presentato a fare il vaccino con un braccio di silicone, spiega così di essersi vaccinato. «L’ho fatto il giorno dopo al braccio finto», dice ospite di Massimo Giletti a “Non è l’Arena”.

«Io non volevo fare il vaccino, sono contrario al vaccino Covid, ho paura», spiega precisando di avere fatto tutti gli altri vaccini e che la sua voleva essere «solo una provocazione per lanciare una protesta personale».

«Non sono riuscito a suscitare l’audience che volevo, ero triste, demoralizzato – aggiunge – e mi sono detto ‘non sono bravo come attore, devo fare il vaccino perché devo lavorare. E l’ho fatto perché lo Stato mi impone di farlo…».

Tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pubblicità
Pubblicità

Facebook

Pubblicità

Trending