Seguici su

Cronaca Live

Motociclista inseguito dalla polizia rischia di investire un passante e poi va a sbattere contro un’auto: arrestato

Un 32enne italiano scappa a bordo della sua moto. L’inseguimento finisce male e va a sbattere contro un’altra auto. I dettagli della vicenda

Pubblicato

il

TORINO – Erano da poco passate le 22 di mercoledì, quando gli agenti della Squadra Volante hanno visto una moto sfrecciare in corso peschiera, incurante dalla luce semaforica rossa. Gli agenti, messisi all’inseguimento della moto di grossa cilindrata, l’hanno raggiunta all’intersezione con via Bardonecchia. Nonostante abbiano intimato al conducente di accostare, questi ha accelerato per riprendere la fuga ad alta velocità.

Un lungo inseguimento

Di qui ne è nato un lungo inseguimento, nel corso del quale il motocilista ha anche rischiato di investire un passante che stava attraversando le strisce pedonali. Il conducente della moto ha continuato la sua corsa a folle velocità operando diversi sorpassi pericolosi, incurante della segnaletica semaforica, fino a quando non è andato a collidere con un’auto che stava effettuando regolarmente la svolta tra corso Trapani e corso Trattati di Roma, mandandola in testa coda. Gli agenti hanno soccorso prontamente l’uomo, un cittadino italiano di 32 ani, rinvenendo nel suo zaino 5 panetti di cannabis, per un peso complessivo vicino al mezzo chilo.

Trasportato in ospedale

A seguito dell’incidente, l’uomo è stato trasportato in ospedale per una frattura del polso. Il trentaduenne, con precedenti di polizia a carico, è stato tratto in arresto per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio e resistenza a Pubblico Ufficiale.   

Tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità