Seguici su

Cronaca Live

Furti in appartamenti a Torino e provincia: ritrovati gioielli e 50mila euro in contanti

La Polizia ha recuperato merce rubata e arrestato un 30enne. In casa gioielli, preziosi e 50mila euro in contanti. Pubblicate sul sito le foto degli oggetti per riconoscere se appartengono a qualcuno

Pubblicato

il

Furti in appartamenti a Torino

Vi hanno svaligiato la casa o rubato qualcosa? Grazie all’operazione di Polizia è possibile riconoscere i propri averi e farseli restituire. Ma prima i fatti.

La refurtiva e il denaro in casa

A seguito di attività info-investigativa finalizzata al contrasto dei furti in abitazione e delle truffe ad anziani, gli agenti della Polizia d Stato del commissariato Borgo Po hanno rinvenuto e sequestrato numerosi oggetti di valore e arrestato un cittadino italiano di 33 anni.

Preziosi, orologi… e 50mila euro

A casa dell’uomo, a Moncalieri, i poliziotti hanno trovato preziosi, orologi di pregio e oltre 50mila euro in denaro contante, quest’ultimo per lo più occultato all’interno del cassone del divano, appositamente modificato. Gli agenti, inoltre, hanno sequestrato tre ricetrasmittenti, spesso usate per la commissione di furti in appartamento e truffe ad anziani, una carabina ad aria compressa e una pistola STEYER con 19 proiettili.

La refurtiva

Per quanto riguarda gioielli, brillanti e preziosi, i poliziotti hanno trovato un orologio Eberhard, una penna Cartier, e una trentina tra anelli, collane, ciondoli e orecchini. Sono, invece, 325 e di vario colore, forme e dimensioni, le pietre trovate, insieme a uno strumento di precisione utilizzato per verificarne la purezza. Il trentatreenne è stato arrestato per la violazione della norma sulle armi e denunciato in stato di libertà per ricettazione.

Farsi restituire gli oggetti rubati

Al fine di individuare le parti offese e procedere alla restituzione dei preziosi agli aventi diritto, foto degli oggetti di valore sequestrati sono tate inserite nella bacheca degli “oggetti rubati e degli oggetti recuperati” del sito web della Polizia di Stato (raggiungibile attraverso il link https://questure.poliziadistato.it/servizio/oggettirubati  selezionando poi la sezione recuperati e indicando Torino nel menu a tendina delle province).
Per le informazioni del caso sul materiale rinvenuto e sequestrato contattare il commissariato di P.S. “Borgo Po” – Ufficio Investigativo (tel. 0116619711 mail: comm.borgopo.to@pecps.poliziadistato.it).

Fonte e immagini: Questura di Torino

Tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trending