Seguici su

Covid 19

Il primo giorno di Torino senza mascherina, ecco com’è andata

Anche a Torino primo giorno senza mascherina all’aperto. Ma come è andata? I commenti dei torinesi

Pubblicato

il

Mascherina Covid
Primo giorno senza mascherina all'aperto a Torino

TORINO – Primo giorno senza mascherina all’aperto anche a Torino. Ma come è andata questa mattina? A giudicare da quanto si è visto, nonostante la “caduta” dell’obbligo, in realtà non sono pochi quelli che comunque continuano a portarla. Il simbolo per eccellenza della lotta al Covid non finisce dunque definitivamente nel cassetto. E se si entra in un negozio, al bar o in un qualsiasi locale bisogna tirarla su. In tasca, legata al polso o al gomito resta comunque accanto alle persone, anche se si è vaccinati. Totem personale per ricordare che la pandemia non è ancora sconfitta ma che «così – come sottolinea Elena – non siamo più in apnea e torniamo a respirare».

La forza dell’abitudine

«Quando sono uscito di casa ho messo la mascherina. È la forza dell’abitudine – racconta un ragazzo – poi mi sono ricordato e l’ho messa in tasca». In verità in questi giorni di caldo erano già molte le persone che all’aperto avevano rinunciato a indossarla, tenendola calata sul mento. «Averla in tasca a portata di mano e non più sul viso mi dà la sensazione di una vittoria sul virus – dice una donna – anche se non bisogna abbassare la guardia».

In questi anni di pandemia è stata fondamentale: chirurgica, con filtri, di tessuto o che facesse tendenza, è diventata un simbolo. «La mascherina? Non sapevo che potessimo toglierla. Bene, lo faccio subito», afferma Paolo mentre aspetta l’autobus alla fermata.

Tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pubblicità
Pubblicità

Facebook

Pubblicità

Trending