Seguici su

Covid 19

Covid, in Piemonte incidenza più bassa d’Italia, ma i casi aumentano

Il pre-report sul Covid mostra l’incidenza più bassa in Piemonte. RT puntuale sale e l’occupazione posti letto è costante

Pubblicato

il

Covid Torino
Covid in Piemonte, cala l'incidenza

La situazione Covid in Piemonte mostra che nella settimana 14-20 marzo la Regione fa registrare la più bassa incidenza italiana, con 433 casi ogni 100mila abitanti contro gli 856 casi nazionali ogni 100mila abitanti, ma il contagio è tornato a risalire.

Secondo il pre-report settimanale Ministero Salute – Istituto Superiore di Sanità, l’Rt puntuale calcolato sulla data di inizio sintomi passa da 0.78 a 1, e anche l’incidenza è aumentata rispetto ai 375,8 casi ogni 100 mila abitanti della scorsa settimana. La percentuale di positività dei tamponi è al 17%.

Resta costante in ogni caso il tasso di occupazione dei posti letto di terapia intensiva, che si attesta al 3,7%, e quello dei posti letto ordinari, all’8,4%. Insieme a Veneto e la Lombardia, il Piemonte è una delle Regioni più grandi con l’occupazione ospedaliera più bassa a livello nazionale, sotto il 10%.

Per quanto riguarda i vaccini, ieri ne sono stati somministrati 3.939: 163 come prime dosi, 606 come seconde, e le restanti come terze.

Dall’inizio della campagna sono state inoculate in Piemonte 9 milioni e 762.100 dosi, incluse 2.199 di Novavax somministrate in 25 giorni, e 17.209 quarte dosi date agli immunodepressi.

Tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pubblicità
Pubblicità

Facebook

Pubblicità

Trending