Torino, riaprono i mercati: le nuove regole

Riaprono i mercati a Torino. Ecco quali sono e le nuove regola da seguire1 min


940 shares

TORINO – In quasi due terzi dei mercati rionali di Torino l’attività di vendita dei generi alimentari ritorna questa mattina, dopo due giorni di stop forzato per l’ordinanza della Città che ne aveva disposto la chiusura, domenica sera, per creare le condizioni di sicurezza imposte dal Dpcm firmata dal premier Conte e dall’ordinanza della Regione Piemonte.

Mercati recintati

Le 24 aree mercatali riaperte saranno recintate e controllate dalla Polizia locale: l’accesso sarà regolato per non andare oltre il numero massimo di clienti all’interno dell’area, stabilito in base al numero dei banchi presenti: si va dai 124 del mercato a Santa Rita, 120 in corso Brunelleschi e in piazza Foroni, agli 8 in corso Taranto, 12 in via San Secondo, i più piccoli. Tutto il perimetro sarà delimitato e non accessibile con vigili e volontari sempre presenti allo scopo di limitare gli accessi. Ogni banco dovrà essere posizionato ad almeno due metri di distanza uno dall’altro, mentre i clienti dovranno rispettare la distanza di un metro.

I mercati che riapriranno oggi a Torino

Baltimora, Barcellona, Bengasi, Borromini, Brunelleschi, Campanella, Chieti, Cincinnato, Crocetta, Di Nanni, Don Grioli, Foroni, Guala, Martini, Mirafiori Nord, Nizza, Palestro, Porpora, San Secondo, Santa Giulia, Santa Rita, Spezia, Taranto, Vittoria.

Le regole per la sicurezza dei cittadini

«I mercati saranno recintati, ci sarà un accesso presidiato da parte della Polizia municipale e dei volontari della protezione civile – ha anticipato ieri la Sindaca Appendino. Per ogni banco potranno esserci al massimo due persone, per cui un mercato di dieci banchi potrà avere al massimo venti persone all’interno».  I mercatali, inoltre, si sono detti disponibili anche a consegnare a domicilio, per chi lo vorrà.

Sostieni Torino Fan

Caro lettore, da settimane i giornalisti di Torino Fan lavorano senza sosta per fornire aggiornamenti puntuali ed attendibili sulla emergenza CoronaVirus. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal

Ti piace? Condividilo con i tuoi amici

940 shares

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *