Chiusura sabato e domenica di negozi e centri commerciali: ci avete capito qualcosa? I dettagli per sapere cosa resterà chiuso (o aperto)

Chiusura centri commerciali e negozi il sabato e la domenica. I dettagli dell’ordinanza Cirio per capire chi, dove e come resterà chiuso o, invece, aperto1 min


10 shares

Già dallo scorso weekend sono rimasti chiusi alcuni negozi e centri commerciali. Ma la confusione in merito è regnata sovrana e molti esercizi commerciali sono stati subissati di telefonate per sapere se fossero aperti o meno. Di seguito, tutti i dettagli dell’ordinanza del presidente della Regione Piemonte per capire chi, dove e come resterà chiuso il sabato e la domenica.

Centri commerciali e negozi

L’ordinanza del governatore Cirio ha previsto dal 24 ottobre la chiusura dei centri commerciali il sabato e la domenica. L’obiettivo era quello di evitare assembramenti ed evitare che queste realtà siano meta anche di molti residenti in Lombardia, Regione che ha già assunto un analogo provvedimento.

Il dettaglio delle chiusure

Nel dettaglio, riporta una nota della Regione Piemonte, il divieto riguarda:

– le grandi superfici di vendita e le attività annesse o pertinenti, superiori a 1.500 metri quadri nei Comuni fino a 10.000 abitanti e superiori a 2.500 metri quadri nei Comuni con più di 10.000 abitanti, nelle giornate di sabato e di domenica.

– Fanno eccezione il commercio di generi alimentari, studi medici, i pubblici esercizi, rivendite di monopoli, edicole e stazioni di servizio nel rispetto delle schede tecniche “Ristorazione e commercio al dettaglio” contenuta nelle “Linee guida per la riapertura delle Attività Economiche, Produttive e Ricreative” allegate al D.P.G.R. n.109.

Con un’ordinanza del 22 ottobre dal divieto sono state esentate le farmacie, le parafarmacie e i negozi di piante e fiori.

Altre disposizioni

Nell’ordinanza sono previste altre disposizioni come:

– la chiusura notturna, dalla mezzanotte alle 5:00, di tutte le attività commerciali al dettaglio (a eccezione delle farmacie e delle aree di servizio di autostrade, ospedali e aeroporti)

– il divieto di vendita di alcolici dopo le ore 21 in tutte le attività commerciali (anche attraverso apparecchi automatici), escluso il servizio di consumazione al tavolo negli esercizi di ristorazione.

I contenuti sono stati confermati con la ordinanza n.120 del 26 ottobre

Sostieni Torino Fan

Caro lettore, da settimane i giornalisti di Torino Fan lavorano senza sosta per fornire aggiornamenti puntuali ed attendibili sulla emergenza CoronaVirus. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal

Ti piace? Condividilo con i tuoi amici

10 shares

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scegli il formato
Immagine
Carica Foto o GIF
Storia
Testo formattato con possibilità di incorporamenti e immagini
Video
Inserisci video da Youtube, Vimeo or Vine Embeds
Meme
Carica la tua immagini e costruisci un meme
Sondaggio
Vota per dire la tua opinione
QUIZ
Aggiungi una serie di domande che verificano quanto ne sanno gli utenti di Torino Fan su determinati argomenti
Quiz personali
Aggiungi una serie di domande che rivelano lati nascosti della personalità
Lista
Il classico Internet Listicles
Elenco di classifiche
Chiedi voti per scegliere la lista migliore
Conto alla rovescia
Il classico internet countdown
Lista Aperta
Invia il tuo articolo e vota per la migliore presentazione
GIF
Carica una GIF animata
Audio
Inserisci Soundcloud or Mixcloud Embed