Seguici su

Comune di Torino

Piazzetta Antonicelli a Torino diventa zona pedonale

Piazzetta Antonicelli (polo del ‘900) a Torino, approvata la pedonalizzazione della zona per dare spazio ai cittadini

Pubblicato

il

Piazzetta Antonicelli
Piazzetta Antonicelli diventa zona pedonale

La Giunta Comunale della Città di Torino ha approvato questa mattina la pedonalizzazione a titolo sperimentale, da fine maggio al 31 ottobre 2021, della piazzetta Antonicelli limitatamente alla parte circoscritta dai Palazzi Juvarriani del Polo del ‘900. L’area – che ospita il Polo ‘900, il Museo della Resistenza, i 26 enti partner e che ha una posizione centrale rispetto ad altre importanti realtà culturali ed educative tra cui, la Biblioteca civica Centrale del Sistema bibliotecario urbano, le scuole del territorio come il Convitto Umberto I, la Scuola Primaria Sclopis, il Liceo Passoni e prossimamente anche  l’Ordine Architetti e la Fondazione per l’Architettura la cui nuova sede è prevista in via Bligny – per le sue peculiarità si presta a essere attrezzata per sviluppare un vasto programma di iniziative culturali, soprattutto estive, che coinvolgano i cittadini in un luogo ampio e sicuro.

Con questo obiettivo gli Assessorati alla Mobilità e alla Cultura della Città, in collaborazione con il Polo 900, le Biblioteche civiche torinesi, la Circoscrizione 1 e con l’avallo della Prefettura (che ha sede in via del Carmine 12), hanno concordato un periodo di sperimentazione della pedonalizzazione di Piazzetta Antonicelli e definito un programma di iniziative (modificabile in base all’evoluzione pandemica) che sarà presentato prossimamente nel corso di una conferenza stampa.

L’area pedonale dal 2 giugno

«Dal 2 giugno una nuova area sarà pedonalizzata in via sperimentale e animata con numerose attività culturali e momenti di svago all’aperto. La pedonalizzazione di Piazza Antonicelli è stata costruita insieme al Polo del 900, alle Biblioteche Civiche, alla Circoscrizione 1, al Convitto Umberto I, all’Ordine degli Architetti, coinvolgendo i soggetti che lavorano sull’area – affermano Francesca Leon e Maria Lapietra, rispettivamente assessore alla Cultura e ai Trasporti della Città di Torino – Con questo intervento l’Amministrazione vuole ribadire l’importanza di dare spazio ai cittadini e alle cittadine, soprattutto in vista dell’estate e con l’emergenza sanitaria ancora in corso, in modo da riappropriarsi dello spazio pubblico anche attraverso la cultura. Questa sperimentazione consentirà al Comune di riprendere il progetto di riqualificazione dell’area, insieme alla Soprintendenza, per un intervento in grado di valorizzare la porta di accesso juvarriana, restituendo in modo definitivo questo spazio alla cittadinanza».

Il Polo del ‘900

«Il Polo del ‘900 è uno spazio aperto alla cittadinanza che negli anni ha visto crescere spazi e servizi a partire dal cortile esterno di palazzo San Daniele, la caffetteria, la Portineria di comunità in piazza della Repubblica, il Dirittibus nelle circoscrizioni, gli enti partner fuori da Torino cercando quindi connessioni con il territorio, i quartieri e le comunità – spiega Alessandro Bollo, direttore del Polo del ‘900 – Questa volta portiamo il Polo fuori nella adiacente Piazzetta Franco Antonicelli per tornare a vivere gli spazi urbani e i luoghi della cultura anche all’aperto in sicurezza, proponendo dal 2 giugno, insieme alle biblioteche civiche e agli enti del Polo, diverse attività culturali con particolare attenzione ai ragazzi e alle famiglie».

La sperimentazione avrà inizio nell’ultima settimana di maggio in modo da poter organizzare un lancio simbolico in occasione delle celebrazioni del 2 giugno per la Festa della Repubblica.

Tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità