Seguici su

Ambiente

Torino, la raccolta rifiuti porta a porta arriva anche in Borgo San Paolo

Prosegue la diffusione della raccolta differenziata porta a porta. Dopo altri quartieri, è la volta di Borgo San Paolo. Ecco cosa cambia e come

Pubblicato

il

La città di Torino si avvia a diventare interamente servita dal servizio porta a porta di raccolta differenziata dei rifiuti. Al momento, la raccolta porta a porta è attiva nei quartieri:
Madonna del Pilone, Borgo Po e Cavoretto, Barca Bertolla e Regio Parco, Rebaudengo-Pietra Alta, Falchera, Villaretto, Aree periferiche di Borgo Vittoria e Madonna di Campagna, Lucento e Vallette, Parella, Borgo Campidoglio, Pozzo Strada, Mirafiori Nord, Mirafiori Sud, Nizza Millefonti, Crocetta, San Salvario, Santa Rita, Vanchiglietta/Borgo Rossini, Lingotto, Filadelfia, Aurora. Ora è giunto il momento di Borgo San Paolo.

Utenti di Borgo San Paolo informati

Per procedere all’avvio del servizio di raccolta differenziata domiciliare “porta a porta” nel quartiere Borgo San Paolo, Amiat Gruppo Iren ha appena fatto partire la campagna informativa. «L’ulteriore estensione del “porta a porta” interesserà oltre 30.000 mila torinesi residenti nell’area compresa tra corso Rosselli, corso Lione, corso Ferrucci, corso Peschiera, corso Trapani e corso Siracusa – riporta una nota Amiat – Come da consuetudine, l’attivazione del servizio viaggerà parallelamente e in stretta correlazione con le attività di comunicazione collegate. In questi giorni, quindi, tutte le utenze interessate (domestiche, commerciali o produttive) riceveranno nella cassetta postale, a cura degli incaricati Amiat, materiale informativo dedicato».

I prossimi passi della raccolta rifiuti porta a porta

Per ovviare a eventuali problemi di sicurezza con i residenti, Amiat fa sapere che «nelle prossime settimane operatori autorizzati e muniti di apposito documento e pettorina di riconoscimento consegneranno casa per casa lo “starter kit”». Questo è composto da «una biopattumiera, sacchetti compostabili per la raccolta dell’organico, sacchi per gli imballaggi in plastica, calendario dei passaggi settimanali e materiale informativo sul nuovo sistema di raccolta». A seguire, Amiat inizierà a consegnare i cassonetti previsti per la raccolta differenziata domiciliare, che verranno posizionati negli appositi spazi interni dei condomini, già individuati durante la precedente fase di progettazione».

Chiarire tutti i dubbi ed eventuali problemi

«Per chiarire qualsiasi dubbio del cittadino e permettere agli utenti non trovati durante il passaggio porta a porta di ritirare lo starter kit – conclude la nota – dal 4 ottobre al 30 novembre 2019, Amiat attiverà anche un punto info distributivo presso la sede Amiat di via Rio de Janeiro, ingresso dal civico 17/0, tutti i giovedì e venerdì dalle 16:00 alle 20:00 e tutti i sabati dalle 9:00 alle 12:30.
Per ulteriori dettagli e aggiornamenti si invita a visitare il sito www.amiat.it e a seguire la relativa pagina Facebook dedicata Porta a Porta Torino: nuove attivazioni».

Tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità