Storie curiose di una Torino del ‘700.

Non era un automobile sicuramente, ma nemmeno una carrozza. Apparteneva al principe Eugenio ed aveva un funzionamento molto particolare.1 min


65 shares

Non appena la tecnologia lo ha permesso, sappiamo tutti molto bene, che le carrozze trainate da cavalli si sono trasformate in automobili.
Dapprima la gente le chiamava semplicemente “carrozze senza cavallo”, ma sicuramente non sono stati i primi tentativi per cercare di liberare i cavalli dal peso dei viaggi in carrozza.

Esiste infatti un particolare documento, di uno scrittore ed archeologo tedesco, tale Johann Georg Keyssler, in visita a Torino nel 1729, che descrive una particolare versione di “carrozza senza cavalli”, posseduta dall’allora principe Eugenio.
Se non fosse, lo scrittore, tanto autorevole, ci sarebbe da pensare a un errore, ma gli scritti in tedesco riportano comunque di quello che, in una più chiara traduzione inglese del 1760, risulta proprio essere il primo progenitore dell’automobile, tutta piemontese.

Intanto era esteticamente una carrozza scoperchiata e -lo scrittore dice di averla vista in azione- non funzionava sullo sterrato, ma sulle nuove strade liscie di Torino andava benissimo.

Non era spinta da un motore, per cui era largamente troppo presto.
Ebbene, il “motore” trainante di questa carrozza erano delle molle, situate sull’asse posteriore, che il cocchiere poteva ricaricare e che ad ogni scatto coprivano una distanza che variava da 7 a 10 metri.
Gli scritti riportano anche che il geniale ideatore di questo marchingegno, era in quel momento impegnato a creare una carrozza volante.

Insomma, possiamo discutere sulla funzionalità, e magari anche sulla veridicità della storia, ma è sicuramente sempre straordinario vedere come l’umanità si sia prefissa costantemente dei sogni e delle fantasie e che abbia fatto di tutto, nei secoli, per raggiungerli, anche con risultati a volte non troppo soddisfacenti.

Perché alla fine, chi di noi, ancora oggi nel 2019, non vorrebbe un’auto volante?!?

Ti è piaciuto questo articolo? Non è stato scritto dalla redazione ma da un membro della community di Torino Fan. Iscriviti anche tu, inserisci post e condividi le tue idee o esperienze con gli altri torinesi: riceverai un Buono Amazon da 25 euro

Ti piace? Condividilo con i tuoi amici

65 shares

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Qual'è la tua reazione?

hate hate
0
hate
confused confused
0
confused
fail fail
0
fail
fun fun
0
fun
geeky geeky
0
geeky
love love
0
love
lol lol
0
lol
omg omg
0
omg
win win
0
win
Scegli il formato
Immagine
Carica Foto o GIF
Storia
Testo formattato con possibilità di incorporamenti e immagini
Video
Inserisci video da Youtube, Vimeo or Vine Embeds
Meme
Carica la tua immagini e costruisci un meme
Sondaggio
Vota per dire la tua opinione
QUIZ
Aggiungi una serie di domande che verificano quanto ne sanno gli utenti di Torino Fan su determinati argomenti
Quiz personali
Aggiungi una serie di domande che rivelano lati nascosti della personalità
Lista
Il classico Internet Listicles
Elenco di classifiche
Chiedi voti per scegliere la lista migliore
Conto alla rovescia
Il classico internet countdown
Lista Aperta
Invia il tuo articolo e vota per la migliore presentazione
GIF
Carica una GIF animata
Audio
Inserisci Soundcloud or Mixcloud Embed