Già 102 ustionati per stufe e camini a Torino

Solo negli ultimi cinque giorni, ci sono stati tre ricoveri al Centro Grandi Ustionati di Torino per lesioni gravi o estese sul corpo a seguito dell'accensione di stufe o camini. Negli ultimi tre anni, gli ustionati sono stati 1021 min


89 shares

Al Centro Grandi Ustionati dell’ospedale CTO di Torino negli ultimi 5 giorni sono state ricoverate tre persone per aver riportato estese lesioni da ustione dovute all’accensione di stufe o camini con materiale infiammabile (alcool). Uno è in pericolo di vita. Il bilancio degli ultimi tre anni segna 102 ustionati.

Ustioni su tutto il corpo e morte

Le ustioni, anche gravi, riportate sul corpo dopo aver cercato di accendere stufe o camini con materiale infiammabile – più spesso alcol – sono purtroppo un evento piuttosto frequente a Torino e Piemonte. Presso il Centro Grandi Ustionati dell’ospedale CTO della Città della Salute di Torino (diretto dal dottor Maurizio Stella), soltanto negli ultimi cinque giorni ci sono stati tre ricoveri. I pazienti si sono lesionati a domicilio manipolando imprudentemente liquidi infiammabili. Le ustioni riportate hanno avuto una conseguente mortalità del 12%. Se tuttavia si considerano i ricoveri complessivi – che sono stati ben 236 – si tratta di più del 40%.

Uno è in pericolo di vita

Tre dunque i pazienti ustionati e ricoverati nei giorni scorsi al Centro Grandi Ustionati di Torino. Di questi, per due è ancora in essere la prognosi è stata riservata, mentre per il terzo (proveniente dalla zona di Carrù, provincia di Cuneo) vi è un serio rischio di perdere la vita. Uno dei pazienti, di San Giorgio Canavese, sta migliorando. Quello proveniente da Bagnolo Piemonte presentava lesioni meno gravi.

Non usate liquidi infiammabili per accendere il fuoco

Le autorità e i medici lanciano un appello: non usate liquidi infiammabili, come l’alcool, per attizzare il fuoco. Si consiglia inoltre di non tenere in casa l’alcol denaturato per un utilizzo pericoloso e non consono, come per esempio pulizie, disinfezioni, frizioni ai malati, bruciare zecche, bruciare ramaglie ecc. Tutti utilizzi per situazioni che possono essere trattate meglio e in maggiore sicurezza con altri prodotti più adatti ed efficaci.

VEDI ANCHE: Attivo da oggi il nuovo Centro Unico di Prenotazione dell’Asl Città di Torino: la rivoluzione.

foto credit: pixabay – Alexas Fotos


Ti piace? Condividilo con i tuoi amici

89 shares

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Qual'è la tua reazione?

hate hate
1
hate
confused confused
1
confused
fail fail
2
fail
fun fun
0
fun
geeky geeky
0
geeky
love love
0
love
lol lol
1
lol
omg omg
1
omg
win win
1
win
Scegli il formato
Immagine
Carica Foto o GIF
Storia
Testo formattato con possibilità di incorporamenti e immagini
Video
Inserisci video da Youtube, Vimeo or Vine Embeds
Meme
Carica la tua immagini e costruisci un meme
Sondaggio
Vota per dire la tua opinione
QUIZ
Aggiungi una serie di domande che verificano quanto ne sanno gli utenti di Torino Fan su determinati argomenti
Quiz personali
Aggiungi una serie di domande che rivelano lati nascosti della personalità
Lista
Il classico Internet Listicles
Elenco di classifiche
Chiedi voti per scegliere la lista migliore
Conto alla rovescia
Il classico internet countdown
Lista Aperta
Invia il tuo articolo e vota per la migliore presentazione
GIF
Carica una GIF animata
Audio
Inserisci Soundcloud or Mixcloud Embed