Seguici su

Economia - Regione

Spedire merci con pallet: ecco come fare per risparmiare tempo e denaro

Se è la prima volta che ti occupi di questo genere di spedizioni abbiamo raccolto una serie di consigli proposti dalle aziende logistiche e dai più grandi spedizionieri internazionali

Pubblicato

il

Al giorno d’oggi le spedizioni di merci sono diventate ultra-rapide e sempre tracciabili sia per piccoli pacchetti che per grandi involucri voluminosi. In particolare quando le merci sono numerose e ingombranti il miglior metodo è quello di spedire pallet, ovvero di avvolgere il carico in una sorta di sostegno in legno.

Se è la prima volta che ti occupi di questo genere di spedizioni abbiamo raccolto una serie di consigli proposti dalle aziende logistiche e dai più grandi spedizionieri internazionali. Ti aiuteremo a creare imballaggi con pallet perfetti per proteggere le tue merci e risparmiare tempo e denaro. Ecco come fare.

Pallet e beni voluminosi: scegli bene grandezza e materiale

Per prima cosa dobbiamo chiarire che gli imballaggi con pallet sono destinati a beni voluminosi e ingombranti per i quali la struttura di sostegno non va ad influenzare il costo finale dell’intera spedizione. Il pallet che sceglierai dovrebbe essere possibilmente più largo della merce, in modo tale che i beni non sporgano fuori dai bordi. In questo modo l’involucro sarà protetto ma, ovviamente, solo se il pallet è in buone condizioni.

Sul mercato troveri pallet in plastica o in legno per i quali la scelta è indifferente. Piuttosto evita di utilizzare i pallet senza tavola inferiore e quelli ondulati, soprattutto se la merce è molto pesante.

La disposizione dei colli sul pallet

Il secondo consiglio utile per l’imballaggio è quello di disporre i colli in colonna, distribuendo così il peso in modo uniforme su tutto il pallet. Considera che per la maggioranza di ditte di spedizioni i pallet non impilabili sono soggetti a costi supplementari per cui assicurati di fare una buona scelta.

Come anticipato poc’anzi i pallet con beni sporgenti potrebbero essere danneggiati durante gli spostamenti e, pertanto, non verranno accettati dalla ditta di spedizione. Considera sempre qualche centimetro di margine su tutti i lati per evitare danni e imprevisti.

Etichette e pallet non impilabili

Un altro accorgimento è quello di incastrare i colli in modo tale da mantenere piatta la superficie superiore da pallet. Questo eviterà che si possano perdere o danneggiare i colli ma è anche essenziale per evitare che la ditta di spedizione ti addebiti dei costi supplementari.

Difatti i colli impilati in modo irregolare non sono sovrapponibili e, pertanto, l’involucro occuperà più spazio del previsto.

Una volta terminato l’involucro dovrai premurarti di rimuovere le etichette di viaggi precedenti e tutte le strisce adesive presenti sul collo. Dovrai sigillare bene ogni aletta e poi far aderire le etichette di destinazione direttamente sui colli e non sulla plastica dell’involucro.

In questo modo ti assicurerai che rimanga lì dove l’hai apposta senza correre il rischio che si perda o si danneggi. Ovviamente se il pallet non è impilabile assicurati di riportarlo in fase di etichettatura perché la spedizione dovrà essere soggetta ad un pagamento aggiuntivo.

Infine assicurati che la pellicola con cui avvolgerai i colli sia termoretraibile e che questa includa anche la base del pallet. Per farlo bene utilizza delle fascette che fissano i colli al pallet e assicurati che siano ben salde.

Tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pubblicità
Pubblicità

Facebook

Pubblicità