Seguici su

Covid 19

A Torino lockdown immediato: lo chiedono a gran voce i medici

L’Ordine dei Medici di Torino chiede un lockdown immediato, indispensabile per la tenuta del sistema sanitario già in crisi

Pubblicato

il

Medici chiedono lockdown immediato a Torino

TORINO – Lockdown “immediato”, «un provvedimento drastico ma assolutamente necessario a causa dell’aggravarsi dell’emergenza sanitaria».

Il sistema sanitario rischia di crollare

A chiedere l’immediato e drastico lockdown è l’Ordine dei Medici di Torino, dopo le «numerosissime richieste e segnalazioni ricevute nelle ultime ore da medici ospedalieri e di medicina generale».

Un “male” necessario

«Siamo consapevoli che il provvedimento causa enormi disagi – spiega il presidente dell’Ordine, Guido Giustetto – ma è in gioco la stessa tenuta del sistema sanitario». Il Governo ascolterà l’appello?

Immagine di copertina rappresentativa

3 Commenti

3 Comments

  1. Andrea

    3 Novembre 2020 at 13:55

    Chiedere a gran voce che rimontino tutte le postazioni d’emergenza che qualche fenomeno smontò pur sapendo che la seconda ondata ci sarebbe stata ?? Quei posti sono ancora smontati a prendere polvere, e noi ci dobbiamo ritrovare ai domiciliari con un’economia massacrata a sangue freddo … Possibile che in Italia vadano in voga solo le decisioni autodistruttive ??

  2. Andrea Sellitti

    3 Novembre 2020 at 14:16

    La follia contro natura conferma la debolezza del uomo. Fermare tutto per chi non regge fisicamente è un abominio verso la legge della natura. Piuttosto di impegnarsi sul problema si converge su opposto cioè la chiusura. Ma questo errore avrà effetti perché naturae non confindenda est

  3. Eleonora

    4 Novembre 2020 at 9:03

    Inaccettabile, miope, parziale: 1. Abbiamo avuto mesi per preparare la sanità: FALLIMENTO n. 1; 2. Non esiste solo la malattia fisica, ma anche quella psicologica che così esplode, di questo i medici non si occupano al 90%, FALLIMENTO n. 2; l’orfine dei medici non si occupa della salute dei cittadini, quindi, ma solo di non essere attaccato e ritenuto incapace di fronteggiare sia come medico che come sanità. Forse pensano che siccome il primo lockdown bene o male l’abbiamo accettato, ora può diventare prassi, anzi protocollo. Almeno fino all’uscita del vaccino che con qieste premesse ci vorranno imporre. Quei protocolli medici che ne ammazzano a migliaia. FALLIMENTO TOTALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità