Torino, dalle 10 di questa mattina si potranno richiedere i buoni spesa

Come richiedere i Buoni Spesa, a chi sono destinati e quali dati occorrono per la compilazione del modulo1 min


TORINO – Da questa mattina alle ore 10 a Torino sarà possibile richiedere i buoni spesa per l’emergenza Coronavirus. Ad annunciarlo la sindaca Chiara Appendino che ha parlato di «uno sforzo corale per aiutare chi ha bisogno, il che è un bel messaggio di come le istituzioni si stanno mettendo all’opera per dare risposte immediate». Due le modalità per richiedere i buoni, online su una piattaforma alla quale accedere dal sito della Città o tramite un call center creato appositamente (011/01130003).

Come saranno i buoni spesa

Tre, invece, le fasce a seconda del numero dei componenti del nucleo familiare. In particolare, l’ammontare dei buoni, ognuno da 25 euro, sarà di 300 euro per nuclei di 1 o 2 persone, di 400 per quelli di 3-4 persone e di 500 euro per famiglie dalle 5 persone in su. Una volta richiesti, i ticket potranno essere stampati o utilizzati anche sotto forma telematica, mentre chi non può o non sa accedere agli strumenti tecnologici potrà richiedere un appuntamento per la consegna fisica dei voucher.

Chi può richiedere i Buoni Spesa

I Buoni Spesa potranno essere richiesti dai cittadini residenti a Torino che non sono titolari di Reddito o Pensione di cittadinanza (o di altri sostegni pubblici). I richiedenti devono essere in stato di necessità per aver perso o ridotto il lavoro in seguito all’emergenza Coronavirus. Per ogni nucleo anagrafico potrà essere effettuata una sola richiesta. Trattandosi di un’autocertificazione le persone che presentano la domanda dovranno essere pienamente consapevoli delle responsabilità pensali a cui vanno incontro in caso di false dichiarazioni. Verranno, infatti, effettuati dei controlli a campione in seguito all’invio delle domande.

I dati che occorrono

Per richiedere i Buoni Spesa è necessario inserire il proprio codice fiscale, il documento di identità (eventualmente il permesso di soggiorno), un numero di cellulare e un indirizzo e-mail. In caso di accettazione verrò fornito un PIN per scaricare i buoni spesa digitali.

Evitate gli spostamenti

«Il nostro appello – sottolinea Appendino – è ad utilizzare soprattutto i canali telematici per evitare il più possibile gli spostamenti». I buoni possono essere richiesti da un solo componente della famiglia dietro la presentazione di un’autocertificazione in cui si dichiara di essere in stato di difficoltà a causa dell’emergenza Covid.

Sostieni Torino Fan

Caro lettore, da settimane i giornalisti di Torino Fan lavorano senza sosta per fornire aggiornamenti puntuali ed attendibili sulla emergenza CoronaVirus. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal

7 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scegli il formato
Immagine
Carica Foto o GIF
Storia
Testo formattato con possibilità di incorporamenti e immagini
Video
Inserisci video da Youtube, Vimeo or Vine Embeds
Meme
Carica la tua immagini e costruisci un meme
Sondaggio
Vota per dire la tua opinione
QUIZ
Aggiungi una serie di domande che verificano quanto ne sanno gli utenti di Torino Fan su determinati argomenti
Quiz personali
Aggiungi una serie di domande che rivelano lati nascosti della personalità
Lista
Il classico Internet Listicles
Elenco di classifiche
Chiedi voti per scegliere la lista migliore
Conto alla rovescia
Il classico internet countdown
Lista Aperta
Invia il tuo articolo e vota per la migliore presentazione
GIF
Carica una GIF animata
Audio
Inserisci Soundcloud or Mixcloud Embed