Seguici su

Ambiente e Natura

Tassa raccolta rifiuti Tari Torino 2020: tariffe e scadenze rate

In arrivo un aumento per la Tari, la tassa raccolta rifiuti 2020 a Torino. Ecco quali sono le tariffe e le scadenze delle rate per il nuovo anno. Rimodulazione per le agevolazioni Isee

Pubblicato

il

cassonetti rifiuti

È già stato approvato il metodo tariffario del servizio integrato di gestione dei rifiuti 2018-2021, ossia la raccolta rifiuti e le relativa tassa chiamata Tari. L’approvazione porta la data del 31 ottobre da parte di Arera (Agenzia di regolazione per l’Energia reti e ambienti), ma solo ora sono state stabilite le tariffe e le scadenze delle rate per il servizio di raccolta rifiuti 2020 a Torino. In arrivo un aumento e la rimodulazione delle agevolazioni per le famiglie disagiate, a causa del reddito di cittadinanza.

Il piano finanziario di Amiat per la raccolta rifiuti

Il Piano finanziario in base allo schema previsto dalla normativa previgente e approvato dal Consiglio comunale di Torino è giù stato presentato dalla società Amiat. Tuttavia, considerati i tempi ridotti, il Piano Finanziario secondo quanto prescritto da Arera sarà presentato in seguito.

Le tariffe Tari 2020 per Torino

Approvate dal Consiglio comunale con 23 voti favorevoli del M5S; 4 voti contrari del Pd, 1 di Rinascita per Torino e 1 di Lista civica per Torino, le tariffe Tari 2020 per Torino subiranno un leggero aumento: massimo dello 0,8%, pari al tasso di inflazione programmato. Questo, secondo le intenzioni di Palazzo Civico, dovrebbero incidere il meno possibile sulle categorie domestiche e non domestiche. Tuttavia, «i criteri di concessione per le agevolazioni a favore dei nuclei familiari in disagio economico (come da certificazione Isee) dovranno essere rideterminati, a seguito dell’impatto del Reddito di cittadinanza», riporta una nota del Comune.

Le riduzioni della tassa per alcuni quartieri di Torino

Una riduzione del 10% della tariffa variabile di ogni singola utenza domestica è stata prevista per due quartieri di Torino: Santa Rita e parte della Circoscrizione 7: Vanchiglietta e Borgo Rossini. Il motivo è stato che questi quartieri hanno ottenuto i migliori risultati rispetto allo scorso anno con un incremento della raccolta differenziata.

Le rate e relative scadenze della Tari 2020 a Torino

Le rate della tassa raccolta rifiuti Tari per Torino per le Utenze domestiche sono 4. Nello specifico, 3 di acconto e una di saldo.  Le scadenze delle rate sono 30 aprile, 29 maggio e 30 giugno 2020. Queste, come di consueto, possono essere versate in un’unica soluzione entro il 29 maggio 2020. La scadenza per il saldo è fissata per il 2 dicembre 2020.
Il numero delle rate per le Utenze non domestiche è lo stesso: 4. Tuttavia, cambiano le scadenze che diventano per l’acconto il 16 marzo, il 15 maggio e il 15 luglio 2020. Mentre il saldo è fissato per il 16 dicembre. Anche qui è possibile il pagamento in un’unica soluzione entro il 15 maggio 2020.

Altri sgravi a Torino

Il Consiglio comunale di Torino ha anche approvato una mozione di accompagnamento, il cui primo firmatario è Andrea Russi – Movimento5stelle. Qui si chiedeva alla Giunta di stabilire una percentuale di sgravio il più alta possibile per le attività commerciali nel tratto di via Nizza (e vie limitrofe) compreso tra via Garessio e piazza Bengasi (corso Maroncelli incluso). La motivazione sono i lavori per il prolungamento Linea 1 Lingotto-Bengasi.
È altresì stato chiesto di aumentare le agevolazioni per il commercio ambulante nella sede provvisoria in via Vigliani – che ospita i mercatali trasferiti dall’area di piazza Bengasi. Infine, «di richiedere alla Regione Piemonte di predisporre nuove misure di sostegno per gli esercizi commerciali urbani di quartiere che subiscono la presenza di cantieri regionali».

VEDI ANCHE: La raccolta rifiuti porta a porta arriva ad altri 115mila torinesi
O Raccolta differenziata dei rifiuti a Torino, ecco dove arriva il porta a porta.

Tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trending